Comune di Cosenza

Terza giornata del seminario tra il Sindaco, Dirigenti e Assessori

Teatro Rendano
Cittą di Cosenza
Notizie - Archivio Comunicati Stampa 1999
Home Page » Canali » Archivi » Notizie » Archivio Comunicati Stampa » Archivio Comunicati Stampa 1999
.
Terza giornata del seminario tra il Sindaco, Dirigenti e Assessori
25-05-2009
Si avvia alla conclusione il primo Seminario di assessori e dirigenti del Comune di Cosenza. I lavori di oggi sono stati caratterizzati dagli interventi degli esponenti di "Cosenza domani" Antonlivio Perfetti, Giacomo Mancini j. ed Enzo Paolini, che si sono inframmezzati a quelli di assessori e dirigenti. Perfetti, nella sua veste di presidente della Commissione di studio sull'area urbana si è soffermato sulle caratteristiche urbanistiche, economiche e sociali della città per passare a trattare dei rapporti possibili ed auspicabili con i centri vicini. In particolare ha sostenuto che l'approccio all'area urbana non può essere realizzato semplicisticamente attraverso una sommatoria di atti amministrativi dei Comuni interessati. Ha prospettato, invece, collaborazioni fondate su strumenti stretti ed operativi come potrebbero essere degli uffici intercomunali che è oggi possibile costituire in base alle più recenti leggi in materia. Mancini j. ha invece centrato il suo intervento sul programma da presentare alle prossime elezioni regionali, partendo anche dalla felice esperienza amministrativa del Comune di Cosenza. Ha parlato di una Calabria meglio salvaguardata dal punto di vista ambientale, più ricca culturalmente, meglio collegata in tutti i sistemi di trasporto. Quale consigliere provinciale recentemente eletto ha deplorato l'inefficienza trovata nell'Ente Provincia, dove "funzionari inamovibili sono delegati a dettare regole nuove. La Calabria deve liberarsi -ha sostenuto- della burocrazia e dei carrozzoni". Ancora, Giacomo Mancini j. ha dedicato una riflessione al problema giustizia. "Ci vuole una Calabria più giusta dove la lotta alla mafia sia svolta con l'occupazione e non più da Procuratori che chiedono aumenti di forze dell'ordine e poi le utilizzano per proteggere pentiti che continuano a delinquere". Infine, il giovane consigliere si è soffermato sulla politica delle alleanze. "Forse l'alleanza con i Ds alle elezioni provinciali ha fatto allontanare da Cosenza Domani le vecchie famiglie socialiste. Dobbiamo fare in modo di farle riavvicinare a noi, anche spingendo i Ds a creare il nuovo partito socialista europeo". Enzo Paolini ha rilevato elementi di pessimismo e di ottimismo dal dibattito di questi giorni. "Emergono una serie di problemi derivanti dalla qualità della classe dirigente che abbiamo avuto finora in Calabria. C'è una certa omologazione della politica alla Guazzaloca: i problemi non sono né di destra né di sinistra, i problemi si risolvono. Non sono d'accordo. I problemi vanno vestiti di idealità. Emerge, d'altra parte, un esaltante quadro di quanto abbiamo realizzato, cosa che ci permette di proporci verso altre istituzioni come modello di politica ed amministrazione." Sempre oggi ha parlato il dirigente ing. Luigi Zinno che ha spaziato dal problema dei collegamenti da ottimizzare, primo fra tutti quello attuale da e per l'Università, alla necessità di realizzare un Palasport capace di 5000 posti, fino al completamento del Parco fluviale. L'assessore Vincenzo Arango, delegato alle Finanze, ha parlato della esigenza di riorganizzare l'assetto dell'ente locale, modellandolo come una holding, separando cioè l'attività istituzionale dalla gestione dei servizi che vanno affidati a Società miste." (04.09.99)

Condividi questo contenuto

In questa pagina

- Inizio della pagina -

Il portale del Comune di Cosenza è un progetto realizzato da ISWEB S.p.A. con la soluzione eCOMUNE

Responsabile del Procedimento di Pubblicazione - Privacy - Note legali - Posta Elettronica Certificata - IBAN - Fatturazione Elettronica

Piazza dei Bruzi, 1 - 87100 Cosenza - Telefono +39.0984.8131 +39.0984.813217

Partita Iva: 00314410788 - Codice Fiscale: 00347720781

Il progetto Comune di Cosenza è sviluppato con il CMS ISWEB® di ISWEB S.p.A.