Comune di Cosenza

Presentato a Palazzo dei Bruzi il progetto di gemellaggio "NEETtezza urbana" promosso dai Comuni di Cosenza e Napoli e rivolto ai giovani di età compresa tra i 18 e i 29 anni

Castello
Città di Cosenza
Notizie
Home Page » Canali » Archivi » Notizie » lettura Notizie e Comunicati
.
Presentato a Palazzo dei Bruzi il progetto di gemellaggio "NEETtezza urbana" promosso dai Comuni di Cosenza e Napoli e rivolto ai giovani di età compresa tra i 18 e i 29 anni
conferenza stampa NEETtezza urbana
07-09-2020

Le città di Cosenza e Napoli impegnate insieme per costruire opportunità per i giovani NEET (non studenti, né lavoratori, né impegnati in percorsi di formazione) di età compresa tra i 18 e i 29 anni, cui destinare percorsi formativi finalizzati all’acquisizione di competenze e conoscenze di base nei settori della manutenzione del verde, dell'agricoltura urbana e del marketing territoriale. Sono questi, in sintesi, gli obiettivi del progetto “NEETtezza Urbana” (che si richiama proprio alla categoria dei NEET) e che è stato presentato questa mattina nel salone di rappresentanza di Palazzo dei Bruzi nel corso di una conferenza stampa che ha visto la presenza del Sindaco Mario Occhiuto e, collegata in videoconferenza, dell'Assessore ai giovani, al patrimonio e ai lavori pubblici del Comune di Napoli, Alessandra Clemente. Il Progetto “NEETtezza Urbana” è nato, infatti, dal gemellaggio tra il Comune di Napoli e il Comune di Cosenza (che ne è capofila) ed è stato ammesso al finanziamento nell’ambito dell'Avviso pubblico “Sinergie” pubblicato dall'ANCI, a valere sul “Fondo per le Politiche Giovanili”- istituito con legge n. 248 del 4 Agosto 2006. Tra le finalità del progetto c'è proprio la creazione di opportunità di interazione tra giovani il cui potenziale non è adeguatamente utilizzato e le proprie comunità locali che possono far leva sulla creatività e imprenditorialità (spesso latente) dei ragazzi per superare criticità sociali significative. A spiegarlo in conferenza stampa è stato Francesco Grillo, director di “Vision”, uno dei partner più significativi di “NEETtezza urbana” che ha realizzato diversi progetti di ricerca sull’innovazione sociale e sull’impatto delle tecnologie sui servizi pubblici e la loro erogazione, sia in Italia che in Europa. Grillo ha considerato importante il progetto sotto molteplici aspetti. “Stiamo operando in due città e in due regioni che già prima del Covid 19, erano regioni difficili. La Campania e la Calabria, insieme alla Sicilia – ha sottolineato nel suo intervento - sono ai tre ultimi posti per tasso di occupazione, tra tutte quante le regioni dell'Unione europea, in un'accezione allargata, comprensiva anche di quelle nazioni che hanno fatto richiesta di accesso all'Unione Europea, come Bulgaria, Albania, Montenegro e Turchia. Ecco perché – ha aggiunto Francesco Grillo - il potenziale dei nostri ragazzi e la loro creatività non vanno sprecati. Perché è come sprecare il futuro delle stesse regioni o città cui appartengono. Negli ultimi sei mesi, con la pandemia, siamo entrati letteralmente in un altro mondo. Ed è un mondo che pone delle sfide, per il welfare, che sono formidabili”. Alto motivo di importanza del progetto, Grillo lo ha indicato come consigliere del Ministro dell'Università, Gaetano Manfredi. “Stiamo scrivendo il testo del Piano di investimenti e riforme che l'Italia presenterà a Bruxelles e che prevede un quantitativo di risorse importanti (circa 170 miliardi di euro nei prossimi tre anni) che però dovranno essere redistribuite. L'idea di fare delle sperimentazioni di innovazione sociale che ci aiutino a capire come lo Stato che non ce la fa più, possa essere, in qualche maniera, supportato, utilizzando molto la creatività dei ragazzi, penso debba orientare la prossima programmazione dei fondi strutturali e dare un contributo anche alla resilienza del post Covid”. Ad entrare più specificamente nel merito del progetto di gemellaggio tra i comuni di Cosenza e Napoli, per spiegarne l’articolazione e l’ambito di operatività, è stato Antonio Negro, project manager di “Vision”. “E' un progetto di innovazione sociale giovanile – ha sottolineato Negro - e si realizza attraverso quella che è la replica, adattata al contesto territoriale cosentino, di un progetto già realizzato precedentemente all'interno del Comune di Napoli e che intende trasferire a Cosenza una buona pratica che ha già avuto successo nel territorio di Napoli, rafforzando alcune attività che nel comune campano sono state già sperimentate. La sinergia tra i due comuni – ha aggiunto Negro – è stata possibile per delle peculiarità molto simili nell'ambito dell'occupazione giovanile, ma anche della presenza del verde urbano per abitante, all'interno del territorio comunale. Con questo progetto – ha detto ancora in conferenza stampa il project manager di “Vision” - si intendono creare dei percorsi di formazione che intendono valorizzare una risorsa fondamentale che in questo momento risulta inutilizzata e che sono le capacità inespresse dei giovani NEET”. Nello specifico, il progetto recluterà 60 ragazzi NEET, all'interno dei tre percorsi di formazione: la manutenzione del verde, l'agricoltura urbana e il marketing territoriale. Tutti questi percorsi avranno una durata di 200 ore. La struttura interna riguarda una formazione generale, una specialistica e la partecipazione a laboratori tecnico-pratici in modo da dare ai giovani partecipanti sia le competenze teoriche che quelle pratiche spendibili all'interno del mercato. Molto presto verrà pubblicato sul sito del Comune, sia a Napoli che a Cosenza, l'avviso pubblico. Gli interessati dovranno compilare una domanda di partecipazione e redigere una lettera motivazionale attraverso la quale verranno selezionati da un'apposita commissione. L'interazione tra i due Comuni sarà data dal fatto che una delle classi che coinvolgono i ragazzi di Cosenza verrà tenuta dal partner del Comune di Napoli. Collegata in videoconferenza, è intervenuta l'Assessore ai giovani del Comune di Napoli Alessandra Clemente che ha considerato “un'ottima opportunità essere in partnership con il Comune di Cosenza”. Quindi, l'Assessore Clemente ha ricordato come il Sindaco De Magistris abbia messo le politiche giovanili al centro dello sviluppo politico del territorio. “Siamo riusciti ad attrarre le risorse e ad impegnarle per il nostro territorio, avvicinando i ragazzi che hanno seguito questa singolare esperienza alla conoscenza dei luoghi dove risiedono e che non sempre conoscono e al recupero di un rapporto con questi ultimi, contribuendo ad esaltarne l'agricoltura, il cibo, l'ambiente. Abbiamo contribuito a scrivere – ha aggiunto Alessandra Clemente - una importante pagina di sviluppo”. Nell’elaborazione delle politiche giovanili della città di Napoli l'Assessore Clemente ha perseguito con tenacia alcuni obiettivi che ha orgogliosamente raggiunto: non far perdere nessuna occasione di finanziamento ai giovani; costruire delle opportunità reali e far sì che gli interventi nel settore delle politiche giovanili fossero realmente organizzati dai giovani per i giovani, purché competenti ed entusiasti. Al termine del suo intervento, l'Assessore Clemente ha invitato il Sindaco Occhiuto, ma anche i giovani cosentini che parteciperanno all'avviso pubblico di prossima pubblicazione a Napoli per toccare con mano l'esperienza già realizzata. A concludere la conferenza stampa il Sindaco di Cosenza Mario Occhiuto (al tavolo era presente anche il Vice Sindaco e assessore alla riqualificazione urbana e al bilancio Francesco Caruso). “Il progetto – ha detto Occhiuto - sposa in pieno le nostre politiche. Abbiamo sempre avuto un'attenzione particolare per temi come la sostenibilità della nostra città ed il welfare rivolto soprattutto alle giovani generazioni. Sulla cura e manutenzione del verde, infatti, utilizziamo da anni delle cooperative sociali che abbiamo riqualificato e riorganizzato e che svolgono un lavoro molto importante. Tanti sono i progetti che stiamo portando avanti. Uno degli ultimi – ha detto il Sindaco Occhiuto - è quello del Parco del Benessere che è sostanzialmente una grande area di verde attrezzato con piazze pedonali e giardini tematici. Ben vengano, dunque, questi progetti che noi accogliamo molto favorevolmente. Con la Green economy e l'economia circolare – ha concluso poi il Sindaco - si aprono, per i giovani, scenari e opportunità diversi e nei quali chi ha una formazione specifica potrà essere avvantaggiato. Anche le città, grazie a queste azioni, potranno ricevere utilità per i servizi pubblici e diventare più competitive”. Partner del Comune di Cosenza per il progetto “NEETtezza urbana” è l’Agenzia formativa “Nemesi A.C.E.S. che dal 2008 è attiva nel campo dei servizi riguardanti la formazione professionale, l’apprendimento linguistico ed informatico e i percorsi di alternanza Scuola-Lavoro.


 


 


 

Autore: Giuseppe Di Donna

Condividi questo contenuto

Notizie e Comunicati correlati

Presentazione Expo Senior junior Baby 2019
14-10-2019 -
Quest’anno si rivolge in particolare ai tanti giovani e ai tanti nonni la sesta edizione di “Expo ....
Intitolazione via Don Francesco Mottola
14-10-2019 -
Una nuova strada, realizzata di recente, è stata intitolata questa mattina dall’Amministrazione ....
Don Francesco Mottola
12-10-2019 -
Don Francesco Mottola, il santo sacerdote che ha unito contemplazione e carità dedicando la propria ....
Lutto Fiocco Nero
09-10-2019 -
“A distanza di tre giorni dal fatale incidente stradale che ha ucciso quattro giovani vite, l’ennesima ....
Lutto Fiocco Nero
07-10-2019 -
Il sindaco Mario Occhiuto ha emanato un’apposita ordinanza in cui proclama il lutto cittadino per ....
Lutto Fiocco Nero
06-10-2019 -
“La città di Cosenza è affranta dal dolore. La nostra comunità piange la scomparsa ....
Capitano Ultimo a Cosenza
05-10-2019 -
Il carabiniere Sergio De Caprio considera i colleghi di tante pericolose operazioni dei “fratelli”, ....
28-09-2019 -
“A Cosenza il raduno nazionale degli alpini”. Il vice sindaco e assessore alla Cultura Jole ....
Sciopero degli Studenti per il Clima
27-09-2019 -
“Lascia davvero ben sperare la partecipazione dei tantissimi giovani alla manifestazione che oggi ....
mahmood
23-09-2019 -
Con il brano “Soldi”, ritornello orecchiabile e testo ispirato dal rapporto con suo padre, ....

Eventi correlati

Data: 27-04-2012
Luogo: Casa delle Culture - Sala Gullo
Data: 16-03-2012
Luogo: Arenella
- Inizio della pagina -

Il portale del Comune di Cosenza è un progetto realizzato da ISWEB S.p.A. con la soluzione eCOMUNE

Responsabile del Procedimento di Pubblicazione - Privacy - Note legali - Posta Elettronica Certificata - IBAN - Fatturazione Elettronica - IBAN - Dichiarazione di accessibilità

Piazza dei Bruzi, 1 - 87100 Cosenza - Telefono +39.0984.8131 +39.0984.813217

Partita Iva: 00314410788 - Codice Fiscale: 00347720781

Il progetto Comune di Cosenza è sviluppato con il CMS ISWEB® di ISWEB S.p.A.