Comune di Cosenza

Gli spazi della cultura: le Amministrazioni comunali di Cosenza, Vibo e Rende a confronto a "Letture in Chiostro". Jole Santelli: "il modello cui dobbiamo tendere è quello di creare un sistema culturale regionale di concertazione

Teatro Rendano
CittÓ di Cosenza
Notizie
Home Page » Canali » Archivi » Notizie » lettura Notizie e Comunicati
.
Gli spazi della cultura: le Amministrazioni comunali di Cosenza, Vibo e Rende a confronto a "Letture in Chiostro". Jole Santelli: "il modello cui dobbiamo tendere è quello di creare un sistema culturale regionale di concertazione
Eva Catizone, il Vicesindaco Jole Santelli e il Si
06-10-2019

“Non facciamo vivere singolarmente gli eventi che si svolgono in Calabria, ma il modello cui dobbiamo tendere è quello di creare un sistema culturale regionale in cui questi eventi stanno tutti insieme. Se riusciremo a creare questa concertazione potremo produrre ricchezza economica e miglioreremo la qualità della vita. La cultura è un tema determinante per la nostra regione e metterci insieme come Amministrazioni comunali può fare la differenza”.

Il messaggio è chiaro e inequivocabile e a lanciarlo è l’On.Jole Santelli, Vice Sindaco e Assessore alla cultura del Comune di Cosenza, dal talk sugli spazi della Cultura, svoltosi al Complesso monumentale di San Domenico nell’ambito dell’iniziativa “Letture in Chiostro”, promossa dall’Amministrazione comunale.

“Cosenza ha investito molto in cultura, sia dal punto di vista economico che come risorse umane e di lavoro – ha aggiunto Jole Santelli. Ora siamo arrivati ad un punto delicato perché vanno gestite le notevoli strutture di cui disponiamo: 3 teatri, tanti Musei (BoCs Museum, Museo dei Brettii e degli Enotri, Museo Multimediale di Piazza Bilotti, Museo del Fumetto, ecc.), il Planetario. Va disegnato- sottolinea ancora il Vicesindaco - un modello di gestione delle risorse. La Cultura deve diventare, imparando anche a fare economia, un modello di crescita e un vero attrattore, a disposizione di tutti, per i calabresi. Con Cosenza Cultura abbiamo chiamato a raccolta tutte le associazioni, pubbliche o private, che si occupano di cultura, e le abbiamo messe insieme. E’ questa l’operazione che va fatta in Calabria”.

Il talk sugli spazi culturali, introdotto e moderato da Eva Catizone, delegata, nello staff del Sindaco Mario Occhiuto, per le politiche culturali, ha ospitato il Sindaco di Vibo Valentia Maria Limardo e l’Assessore alla cultura del Comune di Rende Marta Petrusewicz. Maria Limardo, Sindaco di Vibo Valentia, ha ricordato il Festival “Leggere & Scrivere”, la cui prossima edizione, che si tiene proprio a Vibo, inizierà tra qualche giorno, il 15 ottobre. “Prima, con un’altra denominazione, si teneva a Tropea – ha detto Maria Limardo- ed è diventato negli anni un evento storicizzato che si tiene a Palazzo Gagliardi, dove in più sale sono concentrati tantissimi eventi, dalla presentazione di libri, ai talk, alle mostre. Grazie all’intuizione di Gilberto Floriani, direttore del Sistema Bibliotecario Vibonese, ha assunto una rilevanza di caratura nazionale ed è frequentato da moltissimi nomi importanti del giornalismo e della letteratura. Nella imminente edizione (che si svolgerà dal 15 al 19 ottobre) sarà ospitato Ermanno Arslan, l’archeologo veneto cui si deve la scoperta della laminetta orfica, il più importante documento relativo alla religione orfica del mondo classico”. E mentre il Vicesindaco di Cosenza Jole Santelli elogia il Festival “Leggere & Scrivere”, cui in qualche modo si è ispirata per sperimentare l’iniziativa “Letture in Chiostro”, il Sindaco di Vibo confessa candidamente di prendere a prestito il modello Cosenza per molte altre circostanze, per esempio per un progetto che sta per partire nella sua città e che riflette quanto è stato fatto a Cosenza con il MAB (il Museo all’aperto Bilotti). Per Eva Catizone “tessere reti in Calabria tra le pubbliche amministrazioni è stato un proposito scarsamente praticato finora. Ma siamo fortemente impegnati su questo versante, soprattutto con Rende e con l’area urbana. Il nostro obiettivo – rimarca Catizone - resta quello della città unica che già esiste nei fatti, anche se non c’è ancora dal punto di vista amministrativo. Con il brand “Cosenza Cultura” fortemente voluto dal Vicesindaco Jole Santelli, le due città hanno ripreso a dialogare per armonizzare i cartelloni della programmazione culturale. Un modus operandi che trova d’accordo Marta Petrusewicz : “per fare rete e per evitare che resti una enunciazione vuota di significato è importante guardarsi intorno, anche a costo di emulare, chiedendo consigli e dritte e incorporando le esperienze di altre realtà. Non è facilissimo riunire le reti, ma si può fare”.

Autore: Giuseppe Di Donna

Condividi questo contenuto

Notizie e Comunicati correlati

la visita di una scuola al Planetario
31-10-2019 -
Con un omaggio a Leopardi e alla sua lirica più famosa,“, L'Infinito”, si aprirà, ....
Cannav˛ e Occhiuto OK
30-10-2019 -
“La tappa a Cosenza del tour Il Bello dell’Italia non ha semplicemente portato in una vetrina ....
Il Bello dell\'Italia Corriere della Sera
26-10-2019 -
“Un’eccitazione particolare ci prende quando giunge il periodo de Il Bello dell’Italia: ....
la copertina del libro
24-10-2019 -
Sarà presentato domani, venerdì 25 ottobre, il libro, edito da ASEmit, “Il Castello ....
BoCs Art
24-10-2019 -
Il tema dell’ospitalità continua a caratterizzare le residenze artistiche dei BoCs Art di ....
il manifesto del film Gigi
11-10-2019 -
“Gigi”, il documentario sul calciatore del Cosenza Calcio Gigi Marulla, si è aggiudicato ....
la presentazione delle attivitÓ del Convegno di Cu
08-10-2019 -
Nel segno di una partnership sempre più stretta con l'Amministrazione comunale guidata dal Sindaco ....
locandina spettacolo alice e atlantis
03-10-2019 -
Danza e canto di scena domenica 6 ottobre, alle ore 19,30, al Teatro “Rendano” dove è ....
San Domenico orizzontale
02-10-2019 -
La testimonianza del capitano Ultimo sabato 5 ottobre (ore 11) aprirà a Cosenza, nel complesso ....

Eventi correlati

Data: 30-05-2018
Luogo: Museo dei Brettii e degli Enotri
Data: 20-01-2018
Luogo: Municipio Cosenza
- Inizio della pagina -

Il portale del Comune di Cosenza è un progetto realizzato da ISWEB S.p.A. con la soluzione eCOMUNE

Responsabile del Procedimento di Pubblicazione - Privacy - Note legali - Posta Elettronica Certificata - IBAN - Fatturazione Elettronica

Piazza dei Bruzi, 1 - 87100 Cosenza - Telefono +39.0984.8131 +39.0984.813217

Partita Iva: 00314410788 - Codice Fiscale: 00347720781

Il progetto Comune di Cosenza è sviluppato con il CMS ISWEB® di ISWEB S.p.A.