Comune di Cosenza

Imposte comunali, il sindaco Mario Occhiuto risponde agli appelli di Fli

Palazzo Caselli Vaccaro
Città di Cosenza
Notizie
Home Page » Canali » Archivi » Notizie » lettura Notizie e Comunicati
.
Imposte comunali, il sindaco Mario Occhiuto risponde agli appelli di Fli
foto sindaco occhiuto
05-05-2012

“Un punto fermo di questa Amministrazione è il forte grado di attenzione verso le categorie svantaggiate”.
Il sindaco Mario Occhiuto coglie gli appelli che in questi giorni gli vengono rivolti dagli esponenti di Fli, Francesco Spostato e Fabrizio Falvo, ricordando quanto attuato dal suo Esecutivo a favore dei ceti sociali più deboli.
Sposato e Falbo, com’è noto, hanno chiesto l’intervento del primo cittadino in merito alla riduzione dell’aliquota Imu (Imposta Municipale Unica) e sull’eventuale rescissione anticipata del contratto con Equitalia.
“Ringrazio gli amici di Fli per l’interesse manifestato su temi così attuali e importanti per la comunità – precisa Occhiuto – Siamo particolarmente sensibili e vicini ai cittadini in difficoltà, e per questo motivo il Comune di Cosenza ha mantenuto inalterati i livelli di esenzione, nonostante il periodo di crisi e il fatto che si tratti pur sempre di imposte che in parte il Comune è obbligato a versare allo Stato. Nello specifico, riguardo all’Imu sulla prima casa, tengo a ricordare che siamo fra i pochi Municipi italiani ad aver stabilizzato l’aliquota base sullo 0,4, come testimoniato dal Sole 24 Ore. Avremo infatti una corresponsione minore rispetto alla media delle altre città. Nella classifica del maggiore quotidiano economico – aggiunge il Sindaco – compariamo agli ultimi posti proprio perché i valori relativi agli estimi catastali sono fra i più bassi del Paese. E ci troviamo in controtendenza, dal momento che tutti quei Comuni che possiedono estimi catastali bassi, vanno invece nella direzione contraria, aumentando l’aliquota. Ma oltre a tenere inalterati i livelli di esenzione per le categorie svantaggiate, l’Amministrazione ha perlopiù pensato a progetti ad ampio raggio, istituendo la cosiddetta Zona franca che consentirà a quanti vorranno aprire un’attività commerciale nel Centro storico di non pagare imposte comunali. Ulteriore riprova del nostro impegno in tal senso – conclude il sindaco Occhiuto – è il Protocollo di intesa sottoscritto di recente con Cgil, Cisl e Uil, primo Protocollo del genere in Calabria, indirizzato ad attuare misure a favore dei cittadini più deboli, con un confronto continuo fra il Comune e i Sindacati anche su argomenti come multe e tributi”.
 

Autore: Iole Perito

Condividi questo contenuto

Notizie e Comunicati correlati

23-01-2015 -
Il sindaco Mario Occhiuto si è immediatamente interessato affinché la vicenda del ragazzo ....
Mario Occhiuto OK
16-01-2015 -
Il sindaco Mario Occhiuto ha partecipato ieri, giovedì 15 dicembre, alla prima riunione organizzativa ....
foto sindaco occhiuto
07-01-2015 -
“Esprimo vicinanza ai cittadini che risiedono a Donnici. L’Amministrazione comunale è ....
Capodanno 2015 con De Gregori
01-01-2015 -
“Contro ogni avversa previsione meteorologica che annunciava neve, caduta poi soltanto nei Comuni ....
Campagna Unicef 100% Vacciniamoli tutti
22-05-2014 -
Su certe emergenze i numeri sono inquietanti. Il 20% di bambini al mondo non è vaccinato, 1,5 ....
11-02-2010 -
Per maggiori informazioni fai clic su Elezioni Regionali 2010...

Eventi correlati

Dal 28-04-2012
al 29-04-2012
Luogo: Telitalia
Data: 15-04-2012
Luogo: Telespazio Calabria
- Inizio della pagina -

Il portale del Comune di Cosenza è un progetto realizzato da Internet Soluzioni S.r.l. con la piattaforma ISWEB - Content Management Framework

Responsabile del Procedimento di Pubblicazione - Privacy - Note legali - Posta Elettronica Certificata   IBAN

Piazza dei Bruzi, 1 - 87100 Cosenza - Telefono +39.0984.8131 +39.0984.813217

Partita Iva: 00314410788 - Codice Fiscale: 00347720781

Il progetto Comune di Cosenza è sviluppato con il CMS ISWEB® di Internet Soluzioni Srl www.internetsoluzioni.it