Home Page » Canali » Archivi » Notizie » Archivio Comunicati Stampa » Archivio Comunicati Stampa 2005

PROGETTO ITALIA: Il Viaggio Telecom alla scoperta dell'Italia IN TRE ANNI

15 mag 2005
(15/5) (UfficioStampa) - Il Viaggio Telecom rappresenta l’elemento di novità di Progetto Italia 2004 ed è articolato in tre anni.
Nel 2004 quattro città italiane, Cosenza, Perugia, Trieste e Ferrara diventeranno il palcoscenico di una serie di eventi ispirati a un unico tema:
a Cosenza, “Utopia ed Eresia”
a Perugia, “Spiritualità e Poesia”
a Trieste, “Inconscio e Psicanalisi”
a Ferrara, “Metafisica e Mistero”
Il tema scelto per ogni città scaturisce quasi naturalmente dalla storia che l’ha attraversata, dalla cultura che esprime, dal patrimonio artistico e naturale che possiede, ampliato con lo sviluppo simultaneo delle più diverse forme artistiche: il teatro, la danza, il mimo, le arti visive, il cinema, la lettura, la musica colta e la musica pop dei giovani gruppi emergenti, sempre più legati con la loro opera al mondo delle tecnologie e del web.
Un intreccio di percorsi del pensiero storico e filosofico, mentre alla magia degli spettacoli si aggiunge la testimonianza intellettuale e artistica di personaggi di primissimo piano della cultura italiana e internazionale.
L’iniziativa è stata elaborata da Andrée Ruth Shammah, direttore del Teatro Franco Parenti di Milano.
La prima tappa è Cosenza che dal 21 al 23 maggio sarà teatro degli eventi dedicati a “Utopia ed Eresia”, tema associato alle figure di Tommaso Campanella e Gioacchino da Fiore, al pensiero di Parmenide, Pitagora e Bernardino Telesio, al fermento filosofico dell’Accademia Cosentina del ‘500. Tutte le arti concorreranno all’interpretazione e all’approfondimento del tema: gli incontri di filosofia (che vedranno la partecipazione di oltre 30 pensatori tra cui Marc Augé, Zygmunt Bauman, Marcello Cini, George Coyne, Giulio Giorello, Bernard Mc Ginn, Armand Mattelart, Giacomo Marramao, Salvatore Natoli, Piergiorgio Odifreddi, Nuccio Ordine, Emanuele Severino, Tzvetan Todorov) i momenti di letteratura, gli eventi teatrali, le rassegne cinematografiche, le installazioni a tema, le letture di testi, le testimonianze della città.
Dopo Cosenza il Viaggio Telecom raggiungerà Perugia dal 4 al 6 giugno per affrontare il tema “Spiritualità e Poesia”.
La città umbra verrà riletta sotto la duplice luce di questo tema che sembra rappresentarla perfettamente se si pensa alle figure di San Francesco, Santa Chiara, Jacopone da Todi, alle laudi religiose e al monachesimo, scorrendo la storia della cultura fino a Sandro Penna e ai contemporanei.
Per tre giorni la città verrà “invasa” seguendo tre ideali percorsi: i poeti dal vivo (Derek Walcott, Mario Luzi, Don Paterson, Milo De Angelis, Carlos Marzal, Franco Loi, Michael Kruger, Patrizia Cavalli ma anche autori cinesi e russi inediti in Italia), i grandi recital (Giorgio Albertazzi, Carlo Cecchi, Valentina Cortese, Massimo Popolizio, Sandro Lombardi ed altri ancora, con Anna Galiena impegnata nelle estasi della spiritualità e Gino Paoli che interpreta i grandi chansonnier) e il labirinto delle improvvisazioni, dei poeti di strada, dei cantori in ottava rima, delle gare in versi.
Trieste (Viaggio nell'Inconscio - 24, 25, 26 settembre) è nell'immaginario di tutti circondata da un alone culturale che trova i suoi perni nella tradizione letteraria (che evoca immediatamente i nomi di Svevo, Joyce e Saba) e in quella psicoanalitica (con i suoi precursori e i suoi esperimenti arditi).
Ma più che attingere a queste fonti, tese a razionalizzarlo, ad analizzarlo scientificamente, l'inconscio verrà raccontato a partire dal suo grumo segreto, quello che dà vita ai processi creativi.
Prendendo spunto dai pittori del Novecento triestino nel racconto di Vittorio Sgarbi, si andrà dagli artisti del cinema (a valle della Mostra cinematografica di Venezia), da quelli di certo teatro, alla Bob Wilson, e dai protagonisti delle discipline del pensiero per rimettere un po' di disordine e restituire all'inconscio tutta la ricchezza di cui l'arte si è nutrita.
Ferrara (Mistero e Metafisica - 20, 21, 22 e 23 ottobre) è la città che conclude il primo segmento del Viaggio e in qualche modo ne racchiude le altre perché per indagare sul mistero nella città degli estensi, di Lucrezia Borgia, dell'Ariosto, del Tasso, del Cortigiano, dei saperi esoterici, della reinvenzione del teatro e della definizione di De Chirico, bisogna affrontare il sogno, la religiosità, l'eresia, l'inconscio, la kabbalah e tutti gli altri temi che hanno animato l'iniziativa.
Il gioco del teatro fornirà i mezzi per parlare di tutto ciò in una simile città, proponendo una serie di percorsi misteriosi culminanti con un grosso fatto spettacolare di cui si può anticipare per ora la partecipazione di Nicoletta Braschi e di Bruno Ganz.

Per ulteriori informazioni:
Telecom Italia Progetto Italia; tel 39.02.85954975; fax 39.02.85954812
e-mail: stampa.progettoitalia@telecomitalia.it
Mara Vitali Comunicazione; tel. 39.02.70108230; fax 39.02.70005403
e-mail: stampa@mavico.it
Teatro Franco Parenti –Andrea Bisicchia
tel. 39.02.59995217
e-mail: eventi@teatrofrancoparenti.com