Home Page » Canali » Archivi » Notizie » Archivio Comunicati Stampa » Archivio Comunicati Stampa 2005

Una Mostra di eccezionale prestigio per inaugurare il Museo dei Bruzi

26 mag 2005
(26/5) (UfficioStampa) - Cosenza si appresta a vivere un evento culturale di altissimo livello, grazie ad un “mecenate dei tempi moderni”, come il sindaco Eva Catizone ha definito Carlo Bilotti, nostro facoltoso concittadino che vive in Florida da molti anni.
Questa mattina, al Comune, vi è stata la firma dell’atto formale che arricchirà la città, in pianta stabile, di due statue di Emilio Greco e permetterà di inaugurare il Museo di S.Agostino, in settembre, con una straordinaria Mostra di autori del ‘900, che rimarrà a disposizione del pubblico fino a dopo le feste natalizie.
Carlo Bilotti dona due “Bagnanti” in bronzo di Greco. Una sarà sistemata a Palazzo Arnone già il prossimo 4 giugno. L’altra, invece, andrà al Comune che ha deciso di posizionarla nel cuore dell’isola pedonale, sotto via Arabia, dove si creerà uno slargo che –secondo convenzione- andrà intitolato a Lisa Bilotti, unica figlia di Carlo e della moglie Tina, morta nel 1989 per leucemia. Era bellissima e amava l’arte come i genitori. Emilio Greco non ebbe il tempo di realizzare una sua scultura perchè la giovane scomparve prima, ma ha lasciato un mosaico a sua memoria che si trova nella Chiesa di S.Nicola a Cosenza.
E poi c’è la Mostra, che definire unica ed eccezionale non è esagerato.
Picasso, Miro, Chagall, De Chirico, Warhol: sono solo alcuni dei nomi che troveranno spazio nelle sale del Museo, per un totale di 42 opere collezionate negli anni e finora viste quasi esclusivamente su catalogo.
Il sindaco Catizone, stamane in conferenza stampa, ha innanzitutto rivolto un ringraziamento ala famiglia Bilotti, esprimendo la riconoscenza dell’intera città “ad un concittadino illuminato che mette a disposizione della fruizione di tutti il proprio patrimonio. Siamo grati a questo mecenate dei tempi moderni che ci consente di dare vita ad una nuova forma di politica culturale, che vede la stretta sinergia tra pubblico e privato.”
La statua di Greco si aggiungerà a quella di Rotella di piazza 11 settembre, per continuare in quel progetto di musealizzazione all’aperto della città che l’Amministrazione di propone.
Per quanto riguarda la Mostra “ Mai avevamo avuto modo di ospitare non solo in città ma in Calabria –ha detto Eva Catizone- una Mostra di maestri del ‘900. L’iniziativa attrarrà sicuramente turismo culturale, ma penso che sarà preziosa soprattutto per i nostri giovani, che infatti mobiliteremo perché possano visitarla. Non poteva esserci modo migliore per inaugurare il Museo dei Bruzi.”
Ringraziamenti alla famiglia Bilotti anche dalla Sovrintendente Vodret.
“E’ un fatto eccezionale. Sarebbe tale anche in una città come Roma, lo è ancor più nel nostro Meridione dove credo che niente del genere sia mai avvenuto prima. In questo gesto c’è il grande amore di Carlo per la sua terra. La Mostra offrirà una panoramica completa dei movimenti artistici del secolo scorso, di cui in Calabria non abbiamo neppure un esemplare.”
La Vodret ha poi spiegato che l’operazione risponde appieno al nuovo codice dei beni culturali, varato appena il 1° maggio scorso, che prevede la valorizzazione del patrimonio artistico attraverso la collaborazione tra Stato, enti locali e privati. “Probabilmente a Cosenza si sta verificando il primo caso di applicazione concreta del codice”.
Infine, ha parlato Enzo Bilotti per ringraziare a sua volta Comune e Sovrintendenza della fattiva collaborazione in un impegno non facile dal punto di vista organizzativo poiché le opere si trovano sparse tra Europa e Stati Uniti e non pochi sono i problemi per spostarle in piena sicurezza.
Bilotti ha compiuto una carrellata dei principali autori, soffermandosi su Emilio Greco ed Andy Warhol, che furono particolarmente amici del fratello Carlo.
A Wharol si deve, fra l’altro, uno splendido ritratto di Tina e Lisa Bilotti “Mather and Daughter” del 1981, anch’esso fra le opere che saranno esposte a S. Agostino.
L’appuntamento è per settembre: il 17 sarà posizionata la statua su Largo Lisa Bilotti; il 18 presentazione della Mostra alla stampa; il 19 apertura della Mostra e inaugurazione del Museo di S.Agostino.