Home Page » Canali » Archivi » Notizie » Archivio Comunicati Stampa » Archivio Comunicati Stampa 2005

Il Transito di Venere, uno spettacolo cosmico

26 mag 2005
(26/5) (UfficioStampa) - Martedì 1 giugno, a Palazzo dei Bruzi alle ore 12.00, Franco Piperno, assessore alla scienza e alla conoscenza, presenterà in una conferenza stampa quello che si preannuncia come un vero e proprio evento: il transito di Venere, previsto alle prime ore dell’8 giugno 2004.
Piperno, alla presenza del Sindaco Eva Catizone, spiegherà le caratteristiche di un evento piuttosto raro.
Venere è l’oggetto più brillante visibile nel cielo, dopo il sole. La sua orbita, la più circolare di tutti i pianeti, la porta periodicamente tra il nostro pianeta e il sole.
La possibilità di osservare questo transito è un vero e proprio fenomeno che avviene con varia periodicità ed è caratterizzato da un ciclo stabile di 243 anni. Un evento che in passato ha svolto un ruolo fondamentale nella misura delle distanze planetarie. Keplero, usando la sua teoria sul moto dei pianeti, fu il primo a predire i transiti di Mercurio e di Venere.
Il passaggio del 1874 fu seguito con un grande sforzo internazionale, che vide l’impiego anche della fotografia. La distanza del Sola dalla Terra risultò essere compresa tra i 23000 e i 236000 raggi terrestri.
Il prossimo passaggio di Venere sul disco solare avverrà l’8 giugno 2004 a distanza di 121,5 anni. L’evento sarà interamente visibile in Europa, Medio oriente e buona parte dell’Africa e dell’Asia.
Nella zona di Cosenza il passaggio avverrà dalle ore 7,20’15” alle ore 13,23’47”.
Nella notte tra il 7 e l’8 giugno, aspettando che Venere entri nel Sole, l’Amministrazione Comunale ha organizzato una veglia con concerto al castello Svevo. Sarà possibile osservare il cielo stellato, tra gli spettacoli, assaporando ghiottonerie e ascoltando oroscopi personalizzati.
Dalle ore 9,00 alle 14,00 ci si trasferirà su ponte Bucci dell’Unical per continuare a guardare il transito di venere.

GLI ORGANI DI INFORMAZIONE SONO INVITATI