Home Page » Canali » Archivi » Notizie » Archivio Comunicati Stampa » Archivio Comunicati Stampa 2004

Il Presidente dell'Amaco Francesco Cribari ricevuto dal Sindaco Eva Catizone

04 nov 2004
(4/11) (UfficioStampa) - Il Sindaco Eva Catizone, attualmente titolare della delega alla mobilità che ha tenuto per sé dopo le dimissioni dell’assessore Cavalcanti, ha incontrato questa mattina a Palazzo dei Bruzi il Presidente dell’Amaco Francesco Cribari ed i componenti del Consiglio di Amministrazione Pasquale Vetere e Maurizio Sulas. Il Presidente Cribari e gli altri consiglieri dell’Amaco hanno illustrato al Sindaco le azioni intraprese dalla Società evidenziando come l’assessore alla mobilità fosse stato sempre informato delle iniziative assunte.
“All’assessore Cavalcanti – è stato fatto notare da parte degli amministratori dell’Amaco – era stato da tempo consegnato un documento all’interno del quale erano stati sintetizzati tutti gli interventi che, a giudizio del Cda, dovevano essere posti in essere per il rilancio dell’azienda, sia quelli di natura “esterna”, ovvero di pertinenza della Regione Calabria e del Comune di Cosenza, sia quelli di natura “interna”, ovvero di competenza aziendale. Nessuna obiezione o osservazione – hanno proseguito Cribari e gli altri componenti del Cda – era stata mossa all’assessore il quale, anzi, partecipando personalmente ad una serie di riunioni con le organizzazioni sindacali dell’azienda e con i partners del Bin Bus, aveva manifestato di condividere la linea aziendale. Né pare possibile che un attento amministratore comunale abbia potuto dimenticare in così breve tempo – hanno detto ancora al Sindaco gli amministratori dell’Amaco – la drammatica situazione in cui l’azienda di trasporti è stata consegnata all’attuale consiglio di amministrazione, sia sotto il profilo organizzativo e dei servizi, sia sotto l’aspetto economico-finanziario, con le conseguenti difficoltà incontrate nell’affrontare, tutte e contemporaneamente, le problematiche aziendali.”
Cribari, Vetere e Sulas hanno poi relazionato ampiamente al Sindaco in merito alle azioni che l’azienda sta ponendo in essere, così come previsto nell’atto di indirizzo, per ridurre progressivamente le perdite di esercizio, attraverso la graduale riorganizzazione dei diversi settori aziendali, con risultati già tangibili in termini di maggiori ricavi e minori costi.
Illustrati anche i contenuti del piano industriale predisposto dall’azienda. In particolare sono stati messi in evidenza gli effetti positivi sui conti che deriveranno dalla realizzazione degli investimenti per i quali il Consiglio comunale di Cosenza ha deliberato il proprio contributo economico.
Nel corso dell’incontro, sono state esposte al Sindaco anche le proposte aziendali, contenute nel piano di riorganizzazione attualmente in fase di discussione con le organizzazioni sindacali, tendenti ad un indispensabile recupero di produttività, nel rispetto delle prescrizioni, contenute nell’atto di indirizzo, di mantenere inalterato l’organico esistente, pur in presenza di esuberi.
Il Sindaco Catizone è stato inoltre informato dagli amministratori circa le procedure che si stanno introducendo in azienda per garantire trasparenza e contenimento delle spese nell’acquisto di beni e servizi.
Procedure che, ad esempio, hanno consentito di aggiudicare la fornitura delle divise aziendali ad un prezzo inferiore di circa il 40% rispetto a quello che si era ottenuto negli anni precedenti, o che stanno consentendo di ottenere consistenti risparmi, attraverso un’attenta attività di controllo, negli elevati costi di manutenzione aziendale.
Dettagliate informazioni, infine, sono state fornite in relazione alle procedure che saranno seguite nell’acquisto dei nuovi autobus aziendali, nel rispetto della normativa in materia che, come è noto, prevede l’espletamento di una gara di tipo “europeo”.
“Di tutti i passaggi che verranno effettuati – è stato puntualizzato dagli amministratori dell’Amaco – continuerà ad essere tempestivamente informato, come lo è stato sinora, il Comune di Cosenza che potrà esercitare, pertanto, tutte le attività di controllo che riterrà opportune”.
Al termine della riunione, il Sindaco Catizone ha espresso il suo più totale apprezzamento per l’operato del Presidente Cribari e degli altri amministratori dell’Amaco, confermando la piena fiducia dell’Amministrazione Comunale nel lavoro del Cda dell’Azienda ed esortando i vertici della stessa ad andare avanti nelle azioni già intraprese, lasciando da parte le sterili polemiche di questi giorni.