Home Page » Canali » Archivi » Notizie » Archivio Comunicati Stampa » Archivio Comunicati Stampa 2004

Concordi maggioranza e minoranza in Consiglio sul rilancio della Biblioteca civica

24 nov 2004
(24/11) (UfficioStampa) - Voto unanime del Consiglio comunale, ieri sera, sulla destinazione alla Biblioteca civica, per superare l’emergenza, dei fondi 2004 già destinati ad attività dei gruppi consiliari e non ancora utilizzati, nonché sulle modalità di rilancio della storica struttura culturale, secondo le linee tracciate nel documento approvato al termine dei lavori (che si allega).
Il documento, in particolare, dà atto all’Amministrazione di aver lavorato bene per la preparazione del nuovo Statuto e la impegna a coinvolgere altri enti ed istituzioni, oltre ai soci fondatori Comune e Provincia, nel rilancio concreto della Biblioteca civica. E’ prevista una Conferenza dei servizi finalizzata a verificare le sinergie istituzionali e concertare i programmi operativi, mentre si auspica che la Regione Calabria, in sede di approvazione della Legge finanziaria, preveda un incremento del contributo attraverso un finanziamento aggiuntivo destinato alle attività di gestione della Biblioteca.
Dopo la relazione introduttiva del vicesindaco Maria Francesca Corigliano ed un dibattito durante il quale maggioranza e minoranza si sono trovate sostanzialmente d’accordo sulla necessità di dare serenità ai lavoratori e di porre le basi per un vero rilancio della Civica, tutti i presenti hanno votato a favore il documento, stilato durante una breve pausa dei lavori.
Questi i presenti e i votanti: Adamo, Ambrosiano, Bozzo, Carnevale, Ciacco, Cinerari, Conforti, Cribari, Dionesalvi, Greco, Hoo, La Valle, Longo, Maddaloni, Nardi, Perri, Perugini, Petrozza, Pingitore, Zuccarelli.
Era presente ed ha votato anche il sindaco Eva Catizone.
Avevano giustificato l’assenza i consiglieri: Chiappetta, Del Giudice, Furlano, Gagliardi, Orsomarso, Salatino, Lo Gullo, Lopez, De Rose Umberto.
Questo il testo del documento:
“Il Consiglio comunale di Cosenza
- preliminarmente ribadisce e conferma la scelta, molti anni addietro formalizzata, di essere socio fondatore della Biblioteca civica di Cosenza;
- considera e ritiene che la Biblioteca civica costituisca un patrimonio culturale della città, della provincia, della regione e che il suo ruolo e la sua funzione debbano essere valorizzati e rilanciati, anche in termini di modernità;
- ha piena consapevolezza che la Biblioteca civica necessiti di interventi strutturali idonei a superare gli aspetti di criticità, si qui annualmente registrati, garantendo sempre maggiori servizi ai cittadini e certezze ai propri dipendenti;
- apprezza l’impegno sin qui profuso dalla Amministrazione comunale che ha posto, anche su sollecitazione dei gruppi consiliari, con decisione, il tema della modifica statutaria, mai sottraendosi anche a gravosi sostegni finanziari;
- dà atto alla Amministrazione comunale di avere sin qui, con serietà di propositi, lavorato, in sinergia con gli altri soci fondatori, per giungere, in tempi brevissimi all’approvazione del nuovo Statuto
Tutto ciò premesso
DELIBERA
- di impegnare il Sindaco e la Giunta affinchè il percorso per la soluzione definitiva del problema proceda nel modo più celere ed assolva alle finalità di cui in premesssa;
- di impegnare l’Amministrazione, per far fronte alla emergenza finanziaria, alla utilizzazione dei fondi relativi al funzionamento dei gruppi consiliari, con apposita variazione di bilancio per come di seguito si indica:
“dall’intervento 10 10 10 3- ‘Prestazioni di servizio’ per il cap. 44 all’intervento 10 50 10 5 cap.3710 ‘Contributo alla Biblioteca civica- Biblioteche- Musei- Pinacoteche” E. 50.000- anno finanziario 2004”.
- di concertare con tutti gli enti interessati una politica di rilancio della Biblioteca, a partire da un piano di programmazione, che identifichi la Biblioteca come volano di una città culturale autenticamente policentrica.
FA VOTI
affinchè altri Enti ed istituzioni, fermo restando l’irrinunciabile carattere pubblico del servizio, ed in particolare la Regione Calabria, la Fondazione Carical, l’Unical dimostrino attenzione ed interesse alla vita alla valorizzazione ed al rilancio della Biblioteca civica di Cosenza mediante apporti finanziari e di servizi
IMPEGNA
l’Amministrazione comunale a convocare, in tempi brevi, una Conferenza dei servizi finalizzata a verificare le sinergie istituzionali e concertare i programmi operativi
AUSPICA
che la Regione Calabria, in sede di approvazione della Legge finanziaria, preveda un incremento del contributo attraverso un finanziamento aggiuntivo destinato alle attività di gestione della Biblioteca
CONFIDA
che l’intero procedimento di modifica statutaria si possa concludere entro la fine del presente esercizio finanziario.”