Home Page » Canali » Archivi » Notizie » Archivio Comunicati Stampa » Archivio Comunicati Stampa 2004

Percorsi di sviluppo locale per qualificare il ruolo della donna

15 dic 2004
(15/12) (UfficioStampa) -
Ridisegnare le politiche del territorio locale per garantire lo sviluppo sociale e culturale. Questo il tema al centro del convegno organizzato dal Club cosentino di Zonta International, in collaborazione con la Commissione e il Gruppo di Lavoro Pari Opportunità, tenutosi ieri nella Sala Convegni dell’ITIS Monaco di Cosenza, nell’ambito delle iniziative a carattere sociale promosse dal Club cosentino. Il dibattito su “Qualità urbana ed ecologia dell’abitare”, moderato dal giornalista Mario Tursi Prato, è stato occasione di confronto su una tematica di grande importanza, in cui la figura della donna, ancora una volta, si pone come elemento essenziale per assicurare un equilibrato sviluppo territoriale a livello locale. “Le donne sono parte integrante della vita urbana ”. Ha esordito così la Presidente dello Zonta Club di Cosenza Rosa Amendola, la quale si è poi soffermata sul valore etico del ruolo femminile. Delle pari opportunità nell’ambito del processo urbanistico hanno parlato Maria Rita Acciardi, Presidente Regionale per le Pari Opportunità, e Felicita Cinnante, Assessore alle Politiche Femminili di Palazzo dei Bruzi, nelle vesti ieri di coordinatrice del Gruppo di Lavoro per le Pari Opportunità. Entrambe si sono soffermate sull’importanza di favorire lo sviluppo sostenibile e l’occupazione, attraverso la creazione di piani strutturati, orientati allo sviluppo strategico e innovativo, che vedano la donna sempre più protagonista.L’architetto Franca Fiore ha infine illustrato la funzione della bioarchitettura, branca dell’architettura che si preoccupa degli effetti biologici e degli inquinanti, il cui scopo è di migliorare lo sfruttamento dell’energia, naturale e artificiale, per l’illuminazione e il riscaldamento.