Home Page » Canali » Archivi » Notizie » Archivio Comunicati Stampa » Archivio Comunicati Stampa 2004

Potenziata la presenza dei vigili in strada in occasione delle festività. Tolleranza zero sulle doppie file.

18 dic 2004
(18/12) (UfficioStampa) - Più vigili urbani in strada nei giorni che precedono le imminenti festività natalizie e di fine anno e guerra aperta alle doppie file. Questi i provvedimenti adottati dall’Amministrazione comunale dopo una serie di riunioni operative ed organizzative che il Sindaco Eva Catizone, il vicesindaco Maria Francesca Corigliano, l’assessore alla Polizia Municipale Maria Lucente e l’assessore ai lavori pubblici Franco Ambrogio hanno avuto con il Comandante della Polizia Municipale Ugo Dattis, con gli ispettori dei vigili urbani ed i dirigenti dell’Amaco.
Alla luce delle decisioni assunte dal Sindaco e dai suoi collaboratori di giunta, saranno, anzitutto, intensificati in questo periodo i servizi relativi alla viabilità, utilizzando anche quel personale della polizia municipale solitamente impegnato in attività amministrative e che ora sono naturalmente rallentate. Diretta conseguenza di questo utilizzo più consistente di vigili urbani sarà la tolleranza zero nei confronti delle doppie file e della sosta selvaggia. A questo proposito l’Amministrazione comunale rivolge un invito a tutti i cittadini ed agli automobilisti ad avere maggiore senso civico, ad utilizzare di più i parcheggi ed a collaborare con gli operatori della Polizia Municipale al fine di agevolare il loro lavoro che si presenta particolarmente gravoso in questo periodo di shopping natalizio e di traffico intenso.
Nello specifico, poi, sono state individuate alcune zone di maggiore criticità nelle quali si prevedono, nel periodo precedente il Natale, flussi di traffico anche superiori a quelli abituali e nelle quali sarà più attento ed accurato il controllo della Polizia Municipale.
Particolare attenzione sarà dedicata alla zona di via Caloprese, compresa tra Piazza Loreto e Piazza Europa, dove si verificano gli inconvenienti maggiori anche per la presenza di alcuni cantieri ancora aperti.