Home Page » Canali » Archivi » Notizie » Archivio Comunicati Stampa » Archivio Comunicati Stampa 2004

LAmministrazione comunale replica al Pse: "Lisola pedonale cè per volontà dei cittadini"

21 dic 2004
(21/12) (UfficioStampa) - L’Amministrazione comunale replica alla nota del Pse sull’isola pedonale di corso Mazzini.
“Che l’isola pedonale sia stata opera fortemente voluta da Giacomo Mancini, nessuno di certo intende negare o sottovalutare.
Altrettanto vero è che la stessa opera è stata parte importante del programma del sindaco Catizone ed ha, anzi, costituito uno dei punti sui quali i toni della polemica sono stati più aspri con chi, nel centrodestra, ne sosteneva l’inutilità, anzi la dannosità.
I cittadini hanno votato il programma di Eva Catizone ed hanno così consentito che l’idea non restasse solo un’intenzione, ma venisse realizzata concretamente.
Ciò precisato, vanno senz’altro rinnovati i complimenti all’attuale dirigente dell’Ufficio tecnico per aver ottenuto una ripresa spedita dei lavori e recuperato le lentezze del periodo precedente.
Di queste ultime qualcuno dovrebbe chiedere scusa ai cittadini per i disagi arrecati, essendosi evidentemente troppo poco dedicato all’isola pedonale a vantaggio di altre pratiche come le autorizzazioni edilizie per villette all’ingresso dell’autostrada. O anche per aver permesso lo spostamento di un pregevole monumento di Baccelli senza prevedere le adeguate misure di garanzia e salvaguardia.
Su questo punto, comunque, attendiamo le conclusioni cui arriverà la Commissione incaricata di accertare le responsabilità della sparizione della statua di piazza Spirito Santo.
Infine, il sindaco nel corso della inaugurazione dell’isola pedonale, ha parlato sì di un’estensione dell’isola pedonale, ma non ha citato viale Trieste –come erroneamente sostiene il Pse. E, in ogni caso, i cittadini possono stare tranquilli che anche per il prolungamento dell’isola pedonale, questa Amministrazione, come è suo costume, si muoverà con le accortezze procedurali e finanziarie necessarie.”