Home Page » Canali » Archivi » Notizie » Archivio Comunicati Stampa » Archivio Comunicati Stampa 2003

Un parco naturalistico a sud della città

28 mag 2003
L'Assessore al verde, Vincenzo Gallo, e l'Arch. Francesco Perri dell'Ufficio del Piano, hanno effettuato un sopralluogo nelle colline a sud della città con i rappresentanti del WWF di Cosenza, Alfredo Salzano e Marisa Vecchione. I tecnici e il personale delle cooperative sociali del settore Ambiente, d'intesa con la Circoscrizione di S. Ippolito, stanno lavorando al ripristino di alcuni antichi percorsi di proprietà comunale attualmente in disuso. "L'Assessore si è dichiarato disponibile ad accogliere tutte le richieste del WWF - ha dichiarato il Responsabile Alfredo Salzano - andando anche oltre le nostre aspettative, promuovendo un progetto encomiabile e degno di nota. I cosentini avranno la possibilità di godersi il verde senza doversi allontanare troppo dal centro cittadino. Oltre ad alcuni sentieri naturalistici, infatti, l'Amministrazione Comunale intende valorizzare anche una pineta di proprietà della Forestale, tra Borgo Partenope e Sant'Ippolito, che potrebbe essere fruibile per passeggiate e pic-nic. Il WWF sosterrà questo progetto - ha concluso Salzano - ed è disponibile a collaborare alla sua realizzazione nell'interesse della collettività". "Riteniamo importante continuare ad operare d'intesa con le associazioni ambientalistiche e con tutti i cittadini - ha detto l'Assessore al verde Vincenzo Gallo - e siamo lieti di ricevere da loro stimoli e contributi. Abbiamo già individuato alcuni chilometri di queste vie storiche e, dopo aver decespugliato il primo tratto, abbiamo riportato alla luce un antico selciato, delle mura e una fontana. C'è la concreta possibilità di creare un parco a sud della città, - ha concluso l'Assessore Gallo - prevedendo solo limitati interventi di recupero per rendere fruibile a tutti il verde agricolo. Da sottolineare che secondo i dati forniti dall'Ufficio del Piano, su una superficie comunale di 3.724 ettari, ben 1761 ettari, pari al 47% del territorio, localizzati prevalentemente a sud della città, sono sottoposti a vincolo paesaggistico. Oltre a migliorare la qualità della vita dei cittadini, c'è anche la possibilità di promuovere lo sviluppo del turismo verde e la valorizzazione dei prodotti eno-gastronomici".