Home Page » Canali » Archivi » Notizie » Archivio Comunicati Stampa » Archivio Comunicati Stampa 2003

Lo spettacolo "Acido Fenico" chiude la Stagione di Prosa del Cinema Italia

29 mag 2003
Con la rappresentazione di "Acido Fenico", in programma domani sera 30 maggio alle ore 21 al Nuovo Cinema Teatro Italia ed in replica il giorno successivo alla stessa ora, si chiude la Stagione di Prosa organizzata dall'amministrazione comunale. Una rassegna articolata in tredici spettacoli di grande prestigio, con interpreti di spessore del calibro di Daniele Luttazzi, Silvio Orlando, Francesca Reggiani, Maddalena Crippa, Alessandro Haber, e che ha raccolto un notevole successo di pubblico. "Acido Fenico", scritto da Giancarlo De Cataldo e interpretato da Ippolito Chiarello racconta la vita del malavitoso pugliese Domenico Carunchio, dall'infanzia trascorsa nell'indigenza, al sacro giuramento da camorrista sino all'arresto e al rifiuto di sentirsi pentito. Carunchio è il soldato di un esercito nemico che non si arrende al vincitore. Quando nella sua città sviluppo e degrado vanno tristemente a legarsi, per lui l'arruolamento nella malavita organizzata vuol dire sfuggire non solo alla povertà, ma anche ai tanti luoghi comuni del Sud. Questa scelta genera la tragedia: Carunchio ne è l'eroe in una storia mafiosa, piena di sfaccettature grottesche e melodrammatiche che si snoda attraverso una ballata diretta da Salvatore Tramacere con i cori e le musiche dal vivo del Sud Sound System. Un eroe sconfitto, schiacciato dal destino di doversi portare addosso per sempre quel suo odore di acido fenico. Le scene sono di Luca Razza, le luci di Lucio Diana. I biglietti sono disponibili presso il botteghino del Nuovo Cinema Teatro Italia che resterà aperto tutti giorni dalle ore 15 alle ore 19.