Home Page » Canali » Archivi » Notizie » Archivio Comunicati Stampa » Archivio Comunicati Stampa 2003

Centro Ricerche Fiat cerca sinergie con il Comune di Cosenza

31 mag 2003
Ha attirato l'attenzione del Centro Ricerche Fiat di Orbassano l'esperienza del Comune di Cosenza in fatto di soluzioni di mobilità per per persone che hanno difficoltà di movimento. In una lettera inviata all'assessore ai Diritti del cittadino Vincenzo Gallo un dirigente del Centro ha chiesto di poter contare su una forma di collaborazione con il Comune per un progetto di sviluppo di una mobilità sostenibile. "Il Centro Ricerche FIAT - scrive all'assessore Gallo Marco Mauro, Capo Progetto Ingegneria Sistemi Elettrotelematici- ha in corso alcuni progetti relativi alla realizzazione di servizi di trasporto pubblico a chiamata. Attualmente stiamo sperimentando questa nuova tipologia di gestione della mobilità relativamente al trasporto pubblico per piccole comunità. Riteniamo però che possa essere applicata con successo anche in altri contesti operativi ed in particolare nella mobilità di categorie speciali di cittadini (studenti, anziani, persone con difficoltà motorie), nell'erogazione di servizi pubblici (raccolta differenziata, manutenzioni stradali su segnalazione, servizi anagrafici a domicilio) e infine nella distribuzione urbana delle merci. Consapevoli dell'esperienza e della sensibilità della Vostra Amministrazione sul tema, siamo molto interessati ad approfondire insieme a Voi la fattibilità di progetti di ricerca sui servizi di trasporto per persone a mobilità difficile". L'assessore Gallo ha naturalmente accolto con molto favore questo interessamento e a breve ci sarà un incontro operativo con dirigenti del Centro per verificare la possibilità di creare sinergie. Il progetto cui il CRF si riferisce è quello denominato "In giro per la città", servizio sperimentale di trasporto e di accompagnamento per persone con difficoltà di movimento, con auto accessibili a tutti, per garantire il diritto alla mobilità e la partecipazione alla vita sociale alle persone con difficoltà di movimento. Il servizio, attivato dall'assessore Gallo fin dall'agosto dello scorso anno, è stato via via potenziato ed è ora offerto tutti i giorni feriali e il sabato dalle ore 7,45 alle 22, mentre la domenica è disponibile dalle 16 alle 22. Sono utilizzati quattro mezzi, di cui due dotati di pedana elevatrice, 8 autisti comunali e 27 persone della cooperativa sociale Demetra, coordinati dai Servizi Sociali, che garantiscono la mobilità ad oltre 100 utenti, alcuni dei quali non uscivano da casa da anni. E' in fase di espletamento la gara per l'acquisto di due nuovi mezzi con pedana elevatrice per persone costrette a spostarsi su sedie a rotelle e con segnalatori anche per non vedenti e non udenti, che permetteranno all'Amministrazione di soddisfare numerose richieste già pervenute. Da segnalare che anche altri enti hanno chiesto la collaborazione del Comune per l'erogazione del servizio, che per la sua innovatività ha attirato l'attenzione anche di mass media nazionali (il quotidiano cattolico l'Avvenire ha pubblicato due articoli sull'iniziativa).