Home Page » Canali » Archivi » Notizie » Archivio Comunicati Stampa » Archivio Comunicati Stampa 2003

Il muro romano di Vico San Tommaso è stato scoperto due anni fa

26 mag 2009

In seguito all’articolo dal titolo "Un tesoro archeologico abbandonato", pubblicato oggi su Gazzetta del Sud, il Capo Ufficio Tecnico del Comune, ing. Luigi Zinno, precisa che: "E’ falso che il muro di origine romana sia stato scoperto solo tre giorni fa, come si afferma nell’articolo, perché l’Amministrazione Comunale ne è a conoscenza da almeno due anni.

Non è vero neanche che il sito archeologico sia in condizione di abbandono. E’ vero, semmai, il contrario. L’Amministrazione Comunale, infatti, immediatamente dopo la scoperta del luogo, ha interessato la Soprintendenza ai Beni Archeologici, salvaguardando l’area e impedendo che vi si realizzasse alcun genere di intervento.

L’importanza archeologica del sito, tra l’altro, è stata rilevata anche dall’Assessore Giuseppe Roma, direttore del diparti,mento di archeologica e storia delle arti dell’Università della Calabria, che vi ha effettuato diverse visite.

Nessun lavoro sarà realizzato nel sito fino a quando non si concorderanno gli opportuni interventi con la Soprintendenza.

Nei prossimi giorni è previsto incontro, proprio per mettere a punto anche queste problematiche, con i tecnici, l’assessore Roma e la Soprintendente ai Beni Archeologici dott.ssa Luppino.

L’Amministrazione Comunale pensa di finire i lavori, consegnando il pregevole immobile ai cittadini e salvaguardando la lettura dei resti archeologici, per la primavera 2004".

()