Home Page » Canali » Archivi » Notizie » Archivio Comunicati Stampa » Archivio Comunicati Stampa 2001

Cordoglio dell'Amministrazione per la scomparsa del Dott. Manlio Rossi

11 gen 2001
L'Amministrazione comunale esprime il suo più profondo cordoglio per la scomparsa del Dottor Manlio Rossi, illustre concittadino ed alto magistrato, spentosi ieri a Roma dove risiedeva da tempo per motivi professionali. L'Amministrazione comunale lo ricorda con particolare rimpianto, non mancando di sottolinearne la luminosa carriera. Il dottor Rossi, Presidente aggiunto della Corte di Cassazione, appartenente ad una delle più antiche famiglie socialiste, era nativo di Tarsia. Suo padre, dottor Giustino Rossi, era notaio a Napoli, città dove Manlio Rossi seguì gi studi universitari. Nel 1937 ebbe a Cosenza il suo primo incarico di giudice. Nel 1947 si trasferì a Roma, prima al Ministero di Grazia e Giustizia e poi, nel 1957 come giudice istruttore. Successivamente fu Consigliere di Corte d'appello a Catanzaro dove rimase due anni. Subito dopo fece ritorno nella capitale da Consigliere di Corte d'Appello e di Cassazione. Concluse la carriera da Presidente di sezione. Alla moglie del dottor Manlio Rossi, signora Maria Tafuri, ai figli ed ai parenti tutti il sindaco Mancini e la giunta municipale hanno indirizzato un telegramma di sentite condoglianze. (11.01.2001) a name=n2001011101