Home Page » Canali » Archivi » Notizie » Archivio Comunicati Stampa » Archivio Comunicati Stampa 2000

Arretrati ai dipendenti: non prima dell'assestamento

09 nov 2000
"Non è possibile effettuare la variazione di bilancio che riguarda le spettanze arretrate dei dipendenti prima dell'assestamento di bilancio". E' quanto precisa l'Amministrazione comunale in seguito all'assemblea del personale di Palazzo dei Bruzi svoltasi questa mattina tra i dipendenti comunali. L'articolo 187 del nuovo testo unico, che regola la materia contabile per gli Enti Locali, prevede esplicitamente che l'eventuale avanzo di amministrazione può essere utilizzato unicamente in casi specificatamente previsti, tra cui le spese correnti da deliberare solo in sede di assestamento. Le spettanze del personale saranno pertanto iscritte in sede di assestamento di bilancio e inserite nel documento contabile da sottoporre all'esame del Consiglio comunale che sarà convocato entro il 30 novembre. L'Amministrazione comunale coglie l'occasione per sottolineare ancora una volta il ruolo che i sindacati sono chiamati a svolgere in direzione del pieno rispetto degli obblighi contrattuali di ciascun dipendente sulla riduzione dell'assenteismo e su un maggiore impegno per rendere concretamente efficace ed efficiente la gestione amministrativa e fruibili ai cittadini i servizi dell'Ente. (9.11.2000) a name=n2000110901