Home Page » Canali » Archivi » Notizie » Archivio Comunicati Stampa » Archivio Comunicati Stampa 2000

Nota dell'Ass. Arango sui festeggiamenti di fine anno

04 gen 2000
FONT FACE="Times,Times New Roman"L'Assessore alle risorse finanziarie, fiere e mercati, Vincenzo Arango, interviene con una nota all'indomani dei festeggiamenti di capodanno. Questo il testo: I"Contrariamente a quanto affermato da alcuni settori politici, le manifestazioni di fine d'anno organizzate dall'amministrazione comunale hanno riscosso un cospicuo successo. E mi riferisco non solo al concerto di Battiato, che ha visto una inaspettata partecipazione dei cosentini e delle popolazioni dell'hinterland, ma anche alle altre manifestazioni che erano state programmate. Infatti, se è vero che la rappresentazione canora di Battiato e per il genere musicale che esce dagli usuali stereotipi e per la spiccata personalità del noto cantautore è stata avvincente e trascinante, non per questo può affermarsi che il concerto all'Arenella non sia stato seguito. Anzi, la presenza di jazzisti e pianisti di grido, come Antonello Salis, Sandro Satta e Stefano Bollani, pur con le avverse intemperie, ha qualificato ancor di più la proposta culturale richiamando una moltitudine non indifferente, che ha manifestato sinceri apprezzamenti alla rappresentazione. Suggestiva è stata l'esibizione di Baba Sissoko & Taman Kan sul trenino a vapore. E non può passare sotto silenzio neanche la proiezione all'exJolly delle immagini sul passaggio di secolo, che, ovviamente, per la intensità delle riflessioni che comportava era rivolto ad un determinato pubblico. La varietà delle manifestazioni, dai concerti alle rappresentazioni visive, ai fuochi pirotecnici, sono state calibrate nel quadro dell'intera manifestazione, che per la sua complessità, non poteva non tener conto di vari aspetti artistici e delle diverse sensibilità delle nostre genti. Al di là di quanto fatto dalla Regione Calabria, che ha stanziato 600 milioni per il capodanno di Reggio Calabria, ritengo che l'iniziativa della amministrazione sia valsa, oltre che a promuovere l'immagine della città in più vasti contesti, ad onta di ingiustificati silenzi di alcuni mass media nazionali e della Rai calabrese, a chiamare a raccolta i nostri concittadini per festeggiare un evento tanto importante, quanto intenso ed unico con manifestazioni di grande partecipazione popolare e di calore umano, che tanto consenso hanno suscitato." /IFONT FACE="Times,Times New Roman"(04.01.2000) a name=cc200014FONT FACE="Times,Times New Roman" SIZE=4Rinviato al 14 gennaio il Consiglio Comunale FONT FACE="Times,Times New Roman"E' stata rinviata a Venerdì 14 gennaio, alle ore 17, la seduta del Consiglio comunale che aveva all'ordine del giorno la discussione sulle bozze di Statuto e Regolamento, alle quali ha lavorato un'apposita Commissione composta dai Consiglieri Salvatore Dionesalvi, Enzo Paolini, Cosimo Savastano e lo specialista esterno Avv. Giuseppe Leporace. Il Presidente Perugini, in apertura di seduta, ha informato il Consiglio della riunione dei Capigruppo, svoltasi nella prima mattinata. Una riunione indetta per esaminare le questioni da sottoporre al Consiglio e il metodo per giungere alla approvazione o alle eventuali modifiche imposte dalla recente legge di riforma delle autonomie locali 265/99. L'esiguità del tempo a disposizione non ha consentito ai Capigruppo di giungere alla definizione di una stesura che fosse accettabile dall'intero Consiglio. Per questo motivo è stato posto ai voti il rinvio della seduta. Prima che il Consiglio votasse la proposta dei Capigruppo, è intervenuto il Consigliere Domenico Frammartino (Sdi). Frammartino ha invitato il Presidente del Consiglio comunale a far visita, con una delegazione di Consiglieri, agli sfollati di Santa Lucia, alloggiati presso un albergo cittadino. "Una situazione - ha concluso - squalificante per la città". L'Assessore Enrico Morrone, in replica, ha contraddetto le affermazioni di Frammartino. "Non è vero che abbiamo dimenticato quelle famiglie. Anzi, proprio questa mattina le abbiamo incontrate e lo faremo di nuovo lunedì prossimo per cercare una soluzione. Nel frattempo bisogna ricordare che, dopo un evento naturale che ha compromesso la stabilità delle loro case, l'Amministrazione non ha lasciato per strada queste persone. Si è preoccupata, anzi, di trovare loro posto in un albergo cittadino." Dopo che il Consigliere Frammartino si è dichiarato soddisfatto della risposta ricevuta si è passati alla votazione. Il Consiglio all'unanimità ha approvato la richiesta di rinvio, per cui i lavori sono stati aggiornati a Venerdì 14 gennaio 2000, alle ore 17. Si ricorda che in quella sede, essendo lo Statuto ancora in prima lettura, sarà necessaria una maggioranza qualificata (2/3 del Consiglio). Nel frattempo i Capigruppo torneranno a riunirsi martedì e mercoledì prossimo per continuare e concludere il lavoro sulla bozza in discussione e sugli emendamenti presentati. (04.01.2000) FONT FACE="Times,Times New Roman" SIZE=4Capodanno di preghiera per l'Arcivescovo FONT FACE="Times,Times New Roman" I festeggiamenti di fine anno avrebbero potuto avere anche un ospite d'eccezione nell'Arcivescovo, Mons. Giuseppe Agostino. Lo ha comunicato egli stesso in un telegramma inviato al Sindaco Mancini per ricambiare gli auguri. L'Arcivescovo ha inteso trascorrere gli ultimi istanti del Novecento in un luogo di preghiera riservato per invocare luce e forza per la Chiesa e la Città sulla strada del duemila. "Può comunicare al popolo cosentino la mia spirituale partecipazione alla festa del nuovo millennio - ha scritto Mons. Agostino nel telegramma inviato al Sindaco - e che esprimo sinceramente, con preghiera invocante su tutti, pace e benedizione divina." (04.01.2000)