Home Page » Canali » Archivi » Notizie » Archivio Comunicati Stampa » Archivio Comunicati Stampa 2000

Il Sindaco Mancini riceve l'Arcivescovo mons. Agostino

02 dic 2000
img src=/foto/convescovo2.jpg align=leftL'attenzione verso i ceti più deboli della città si riconferma come il punto d'azione più importante nell'ambito della collaborazione da tempo instaurata tra Chiesa cosentina e Amministrazione comunale. Se n'è parlato questa mattina a Palazzo dei Bruzi nel corso dell'incontro tra l'Arcivescovo di Cosenza-Bisignano Monsignor Giuseppe Agostino, accompagnato dal vicario Monsignor don Lorenzo Bilotto, ed il sindaco on. Giacomo Mancini, che ha accolto gli ospiti insieme all'intera Giunta municipale e ad alcuni dirigenti. Nel suo benvenuto, il sindaco Mancini ha riconfermato l'attenzione verso il mondo della Chiesa e verso i sentimenti religiosi dei cittadini. "La funzione delle parrocchie in città -ha detto Mancini- è unica: non riescono a fare nulla di simile nè il sindaco, nè i sindacati, nè i partiti politici. La teniamo in grande conto e la rispettiamo". Il sindaco ha quindi ricordato l'area del disagio che, purtroppo, sembra aumentare. "Ce ne accorgiamo dalle richieste di contributi: quest'anno sono molte di più dello scorso anno. Vorremmo avere più fondi per poter rispondere adeguatamente. ma i fondi non arrivano da chi dovrebbe inviarceli. Ciò nonostante, cerchiamo di far funzionare ogni settore come si deve. E' ingiusto chi frappone ombre alla nostra azione di amministratori, che è trasparente. Nè si deve dare retta a giornali i cui editori hanno interessi diversi da quelli informativi e ci attaccano perchè la nostra azione non coincide con questi interessi." Il sindaco ha quindi rivolto a Monsignor Agostino gli auguri per il suo recente 72° compleanno e gli ha fatto dono di una splendida scultura di Bruno Chersicla, raffigurante una colomba. Monsignor Agostino ha ringraziato per il dono "simbolo di pace" e per la gradita accoglienza che gli è stata riservata . Ha quindi invitato il sindaco a non farsi turbare dagli eccessi della stampa. "Uno degli aspetti più importanti della nostra epoca -ha detto- consiste nella possibilità di dialogare. A volte si finisce nel sopruso. Ma chi governa deve farsi carico anche di questi pesi". Monsignor Agostino ha poi espresso grande apprezzamento per quanto il sindaco e l'Amministrazione tutta stanno facendo per la città. "Abbiamo ammirazione per gli sforzi che state compiendo e per quanto fate anche insieme a noi. Si tratta di azioni importanti che assumono maggior rilievo specialmente in periodi come questo prenatalizio, quando per un amministratore diventa anche più pressante l'imperativo di assumersi l'onere delle vicende umane." Dopo un breve rinfresco, il colloquio è proseguito in forma privata. Si è parlato anche di alcuni progetti per i giovani della città, che verranno messi a punto nei prossimi giorni. (2.12.2000) a name=n2000120202