Home Page » Canali » Archivi » Notizie » Archivio Comunicati Stampa » Archivio Comunicati Stampa 2000

Impianti di radiodiffusione: approvato il regolamento comunale

19 dic 2000
Il fenomeno dell'inquinamento elettromagnetico si impone all'attenzione del Comune. E' Stata approvata ieri sera all'unanimità dalle due commissioni consiliari Ambiente, pres. Pastore e Sanità, pres. Carnevale, il regolamento che disciplina gli impianti di radiodiffùsione e radiocomunicazione sul territorio Comunale. Il regolamento è stato redatto dal Comitato scientifico inquinamento elettromagnetico, formato dal prof Falcone, dir. del dip. Di Fisica dell'Unical, dagli ing. Buoncristiano e Rosignuolo dell'ASL n. 4, dall'arch. Terzi della Soprintendenza e dall'avv. Ventura di Cittadinanza attiva con la consulenza dell'avv. Callea, dell'Ufficio Legale del Comune. Viva soddisfazione è stata espressa dai presidenti e dai Consiglieri delle due Commissioni che insieme agli assessorati all'Ambiente e alla Sanità hanno collaborato attivamente con il CSIB per arrivare alla stesura e all'approvazione del Regolamento. "Cosenza è una delle prime città del meridione a dotarsi di un Comitato scientifico e quindi di un regolamento che disciplina gli impianti di radiodiffisione sul proprio territorio. Devo ringraziare il comitato scientifico e i Consiglieri comunali che fanno parte delle due commissioni per la grande prova di serietà che ha facilitato l'iter della stesura e approvazione del regolamento. Tutte le ricerche finora svolte -afferma l'assessore all'Ambiente Ortensio Longo - dimostrano che il nostro Comune ha livelli di inquinamento elettromagnetico che sono molto al di sotto dei limiti delle legge, ma per tutelare la salute pubblica è necessario capire come un Comune deve comportarsi per conciliare lo sviluppo tecnologico con la limitazione di nuove fonti inquinanti. Con il nostro regolamento approvato ieri sera all'unanimità dalla due commissioni Ambiente e Sanità in seduta congiunta abbiamo inserito regole più severe di installazione e potenziamento di antenne". "Anche il Convegno organizzato nel mese di ottobre, durante il quale abbiamo anche presentato il Comitato scientifico è stato un utile strumento di confronto e dibattito non solo per capire la dimensione del problema e gli effettivi rischi, ma anche per individuare possibili strategie che non comportino la rinuncia alle comodità della tecnologia". "Col prossimo bilancio, anche su proposta delle due commissioni, sarà costituito un capitolo per rendere operativo il CSIE attivando i fondi. Il Comitato è comunque già al lavoro per monitorare attraverso un CD fenomeni di inquinamento sul territorio cittadino. Sarà anche attivata una campagna di informazione alla cittadinanza su cosa sono le onde elettromagnetiche, sui loro possibili rischi e le precauzioni più semplici da prendere". Subito dopo approvazione da parte del Consiglio Comunale il Regolamento si può leggere su internet. Sempre nell'ambito del progetto "Città Sane" stamattina l'assessore all'Ambiente Longo ha incontrato il direttore del PMP chimico dell'ASL n. 4 dottor Franco Marino. Il Comune e l'ASL lavoreranno insieme per il monitoraggio atmosferico e acustico della città. Sarà costituito un Comitato tecnico scientifico Comune ASL per il rilevamento dei livelli d'inquinamento in città. Si vuole, in sostanza, unire le competenze e i mezzi tecnici per un lavoro più proficuo. Collaborerà col Comitato scientifico anche una scuola media cittadina che sarà scelta dopo le vacanze di Natale e il CISP. Fra giorni sarà presentato il progetto di monitoraggio e la città sarà subito informata dei primi dati, sia attraverso internet, sia attraverso stampa e manifesti murari. (19.12.2000) a name=n2000121907