Home Page » Canali » Archivi » Notizie » Archivio Comunicati Stampa » Archivio Comunicati Stampa 2000

Piazza Matteotti: firmata la convenzione con la ditta Borini

28 dic 2000
Firmata stamani la convenzione definitiva tra Comune di Cosenza e ditta Gico Borini di Torino per la realizzazione del parcheggio interrato di piazza Matteotti e la risistemazione dell'area di superficie. Entro 60 giorni la ditta presenterà il progetto esecutivo. Dopo l'approvazione della Giunta, quindi, i lavori potranno cominciare. Si avvia così a diventare realtà un altro grande progetto che vedrà la piazza della vecchia stazione cambiare totalmente immagine e funzioni. Il parcheggio conterrà 987 posti e si svilupperà su due piani e non più su tre come originariamente previsto. I primi sopralluoghi tecnici, infatti, hanno accertato la presenza di una falda acquifera che sconsiglia di andare troppo in profondità. Sopra il parcheggio vi sarà una grande piazza, sulla quale si affacceranno un Centro di ricerca integrato e negozi di varia tipologia. Questa zona sarà raccordata visivamente e funzionalmente con la restante area della vecchia stazione - i cui due edifici ristrutturati stanno per essere inaugurati - e con il Planetario. La piazza sarà anche il punto terminale del Viale Parco e, in futuro, della metropolitana leggera. Per la sua posizione strategica, tra città antica e nuova, ed anche per le dimensioni che ne faranno la piazza più grande, non è difficile prevedere che diventerà un fulcro delle attività che si svolgono in città. Ci sarà poi un piano soparaelevato per altre attività di servizi e commercio. Il parcheggio sarà collegato con i piani superiori attraverso una scala mobile ed ascensori, quindi perfettamente fruibile anche da persone con problemi di handicap motorio. La caratteristica di progetto integrato che riveste la realizzazione è stata sottolineata questa mattina, all'atto della firma, dall'assessore all'Urbanistica Eva Catizone. Il sindaco Giacomo Mancini si è congratulato con gli ingegneri Marco e Carlo Borini ed ha firmato gli atti ufficiali esprimendo soddisfazione e ricordando come quello odierno sia l'ultimo passo di un percorso iniziato molti anni addietro. "Mi compiaccio -ha detto il sindaco- di avere a suo tempo preferito utilizzare per questa idea i 22 miliardi che c'erano a disposizione e non piuttosto -come qualcuno aveva ipotizzato- per un parcheggio a piazza Fera." All'incontro erano presenti anche il vicesindaco Crea, gli assessori Giuseppe Pierino e Franco Piperno, dirigenti comunali. (28.12.2000) a name=n2000122802