Home Page » Canali » Archivi » Notizie » Archivio Comunicati Stampa » Archivio Comunicati Stampa 1999

Compie due anni il nuovo mercato ortofrutticolo

25 mag 2009
A distanza di due anni dal trasferimento del Mercato Ortofrutticolo Generale da Via San Martino a Contrada Bosco Sottano, avvenuta il 20 ottobre 1997, è possibile trarre un primo bilancio della attività svolta nella nuova struttura. Il Mercato ortofrutticolo Generale di Cosenza è una struttura di tipo terminale, cioè di consumo, dove operano quotidianamente 32 operatori fissi. La vita commerciale che si svolge all'interno del Mercato è intensa nei giorni di lunedì, mercoledì e venerdì. Dopo il trasferimento l'Amministrazione ha predisposto l'apertura pomeridiana nei giorni di martedì e giovedì, dalle ore 16 alle 19 durante il periodo invernale. Nel periodo estivo, invece, l'orario pomeridiano va dalle ore 17 alle 20 con particolare attenzione alle campagne dei prodotti ortofrutticoli stagionali (uva da mosto, pomodori, melanzane, angurie, olive, ecc.). "La nuova struttura - evidenzia l'Assessore Arango - è stata dotata di attrezzature sanitarie adeguate, di moderni sistemi di automazione e telecamere a circuito chiuso. All'interno, per specifica volontà del Sindaco Mancini, è stato aperto uno sportello ICE (Istituto Nazionale Commercio Estero) che svolge funzioni di controllo, assistenza tecnica, nonché formazione ed informazione sia per gli operatori interni che per quelli esterni." A due anni dal trasferimento il Mercato Ortofrutticolo di Bosco Sottano assolve in pieno non solo al compito di approvvigionamento della città di Cosenza, ma serve adeguatamente anche il territorio della fascia presilana e tirrenica. Nel corso del 1998 si è registrata l'affluenza di 12.509 automezzi che hanno scaricato 466.795 quintali di prodotto ortofrutticolo (principalmente ortaggi e frutta fresca). Il 53,6% delle derrate proviene dalla Calabria, il 17,4% dalla Sicilia, il 7,7% dalla Puglia, il 6,2% dalla Campania, il 3,9% dall'estero e il resto da altre regioni italiane. "I dati dell'anno precedente - dice il direttore della struttura Ettore Tucci - appaiono confermati al 30 settembre scorso, per cui è presumibile che il 1999 si chiuda con un ulteriore incremento del volume delle merci movimentate all'interno del mercato". (19.10.99)