Home Page » Canali » Archivi » Notizie » Archivio Comunicati Stampa » Archivio Comunicati Stampa 1999

Personale di Wilfred Kappa a piazzetta Toscano

25 mag 2009
Col patrocinio del Comune di Cosenza, personale di pittura di Wilfred Kappa al Centro di Promoizione Turistica di piazzetta Toscano. L'inaugurazione è prevista per il 10 novembre alle ore 17,30. La mostra resterà aperta fino al 20 novembre dalle ore 10 alle ore 12,30 e dalle ore 16 alle ore 19,30. Wilfred Kappa è di origine turca, ma da tempo vive in Italia. Ha esposto in diverse mostre nella sua terra d'origine, in Italia e in varie nazioni europee. (08.11.99) a name=ancicalabriaFONT FACE="Times,Times New Roman" SIZE=4Presidenza Anci Calabria, il Comune di Cosenza si astiene/b FONT FACE="Times,Times New Roman"Il voto di astensione del rappresentante del Comune di Cosenza sul rinnovo della presidenza Abramo al congresso regionale dell'ANCI Calabria, tenutosi ieri a Copanello, vuole essere un segnale dell'insoddisfazione più volte manifestata sull'attività della Associazione dei comuni sia per quanto riguarda i rapporti con la Regione, ma soprattutto per quanto riguarda i rapporti a livello nazionale. Più volte l'Amministrazione comunale di Cosenza è stata costretta a sottolineare la scarsa incisività e i modesti risultati ottenuti dalla rappresentanza Anci sia in occasione di importanti riforme legislative, quali quelle sulla sanità e quelle sulle deleghe agli Enti locali, sia per quanto riguarda le ultime leggi finanziarie. In troppe occasioni l'attenzione dell'Associazione è stata assorbita quasi completamente dai grandi problemi delle città metropolitane, dimenticando o ponendo in secondo piano i non meno importanti problemi in cui si dibattono i sindaci delle città medie e piccole. L'attenzione, confermata da Abramo, nei confronti degli argomenti di critica rappresentati nel dibattito dall'Assessore Mari, delegato dal Sindaco di Cosenza, hanno portato ad un voto di attesa. Nettamente contrario, invece, è stato il voto nei confronti dei due rappresentanti prescelti, a seguito di un accordo di tipico stampo consociativo tra i partiti, per il Consiglio nazionale. Sia il dott. Mario Caligiuri che l'on. Rhodio non sembrano poter rappresentare, infatti, le istanze innovative e la forte spinta riformista che deve animare il futuro della Calabria, partendo proprio dagli enti locali e dalle loro associazioni. Ancora una volta si devono stigmatizzare metodi che, sulla base di liste bloccate e candidature preconfezionate nelle segreterie dei partiti, non consentono prospettive di miglioramento per associazioni che invece dovrebbero giocare un ruolo importante nel raccordo istituzionale. Forse anche a ciò è dovuta la scarsa presenza di sindaci che si è registrata in una assemblea dove erano più invitati che rappresentanti degli enti associati. (06.11.99) a name=mobilita