Home Page » Canali » Archivi » Notizie » Archivio Comunicati Stampa » Archivio Comunicati Stampa 1999

Ripristinata la fontana di piazza Crispi

25 mag 2009
Di nuovo perfettamente funzionante la fontana del Balilla in piazza Crispi, dopo le riparazioni a cura dell’apposita squadra istituita dal Comune. Come preannunciato, gli addetti stanno conducendo quotidianamente opera di manutenzione su tutte le fontane cittadine. Quanto prima sarà di nuovo messa in funzione la Fontana di piazza Europa. Intanto, sta per terminare il lavoro di riparazione dei danni provocati dai vandali alla villetta di Portapiana, con il ripristino dei bagni, dell’illuminazione, del verde. Purtroppo, nonostante i ripetuti appelli al senso civico, l’Amministrazione comunale continua a trovarsi di fronte a casi inqualificabili di vandalismo. Vengono spesso rubati perfino i coperchi in ghisa e le grate dei tombini, operazione che, peraltro, espone a dei rischi pedoni ed automobilisti. Anche gli impianti di gioco nei giardini del Comune subiscono periodiche incursioni, alle quali si rimedia con altrettanto costanti manutenzioni dell’apposito Ufficio comunale. Ancora una volta, dunque, ci si appella ai cittadini affinchè aiutino, per quanto loro possibile, le istituzioni nell’opera di prevenzione del vandalismo. (11.05.99) a name=casacultureFONT FACE="Times,Times New Roman" SIZE=4Consegnati i lavori per l'ampliamento della Casa delle Culture FONT FACE="Times,Times New Roman""Una scommessa pienamente vinta", quella della Casa delle Culture: lo ha detto il sindaco on. Giacomo Mancini che questa mattina ha consegnato alla ditta LOGOS srl di Rende i lavori di ristrutturazione della parte inferiore dell’edificio, che sarà presto più ampio ed in grado di ospitare un numero ancora maggiore di iniziative. L’on. Mancini ha sottolineato il successo registrato dalla Casa delle Culture dal momento in cui il vecchio municipio venne ristrutturato con fondi comunali e trasformato in un polo d’attrazione per moltissimi settori della città. Adesso saranno spesi altri due miliardi, provenienti da fondi Urban, che serviranno per rendere agibili anche i seminterrati e la parte sud fino a Palazzo Campagna. Saranno installati due ascensori, ai quali si potrà accedere dal parcheggio di lungo Crati in modo da rendere facile l’ingresso anche ai portatori di handicap. Direttore dei lavori e progettista è l’ingegnere dell’Ufficio tecnico comunale Luigi Belcastro, responsabile del procedimento l’ing. Luigi Zinno. E l’eco della felice esperienza della Casa delle Culture di Cosenza cosentina comincia a diffondersi anche fuori dai confini regionali. L’assessore alla Cultura Franco Dionesalvi è stato invitato a parlarne sabato scorso a Mola di Bari, dove si intende varare un’iniziativa analoga. Nel corso del convegno, al quale, tra gli altri, ha partecipato l’europarlamentare Corrado Augias, Dionesalvi ha relazionato dettagliatamente sull’impostazione data alla Casa delle Culture, a partire dalla suddivisione degli spazi e dalle risorse umane impiegate per passare alle tante e diverse iniziative culturali e all’apertura operata nei confronti dell’associazionismo e delle fasce sociali emarginate. Ne è venuto fuori il quadro di una struttura non ingessata in un’opera di diffusione culturale secondo canoni tradizionali, ma piuttosto impegnata in maniera dinamica nella sperimentazione e nell’offerta di nuove forme di comunicazione, di aggregazione, di riflessione, di godimento artistico. L’ esposizione ha raccolto ampi consensi ed il modello cosentino servirà da base per quello in corso di realizzazione a Mola di Bari. Tra le proposte più interessanti scaturite dal convegno, quella di creare una vera e propria rete di case delle Culture in tutta Italia, con scambi di informazioni e di attività. (10.05.99) a name=iacobucci