Home Page » Canali » Archivi » Notizie » Archivio Comunicati Stampa » Archivio Comunicati Stampa 1999

Illustrata ai cittadini la Fase 3 del recupero di via Rivocati

25 mag 2009
Mentre procedono alacremente in via Rivocati i lavori di realizzazione degli edifici che ospiteranno il Centro telematico multimediale ed altri uffici, tra cui quelli dell’Azienda ospedaliera, l’Amministrazione comunale pensa già al passaggio alla terza fase del progetto, con la quale verrà riqualificata l’intera zona. Per questa fase, essenziale sarà la collaborazione dei cittadini che attualmente abitano nei vecchi edifici della zona e che dovranno essere demoliti. Questa mattina, la Fase 3 è stata illustrata ai cittadini interessati, alla presenza del sindaco on. Giacomo Mancini e dei dirigenti comunali, dagli ingegneri Nunzio Olivieri e Gianfranco Donisi, della Cooperativa Costruire che sta realizzando il progetto, dai progettisti e direttori dei lavori architetti Vincenzo Corvino e Giovanni Multari. Sono stati esposti pannelli riportanti i progetti dei nuovi edifici, dove troveranno posto gli inquilini di quelli da demolire, i cui disagi verrebbero circoscritti solo ai tempi -si assicurano non lunghi- di costruzione. Ad ogni nucleo familiare, infatti, verrà assicurato un appartamento nuovo oppure una soddisfacente contropartita. L’on. Mancini ha ricordato come la riqualificazione di via Rivocati sia uno dei punti più importanti del suo programma ed ha chiesto l’aiuto di ogni famiglia perchè possa essere rapidamente e completamente realizzato. Altri incontri operativi seguiranno nei prossimi giorni. (20.04.99) a name=proprietaFONT FACE="Times,Times New Roman" SIZE=4Terreni ASL: querela-denuncia del Sindaco Mancini per la proprietà comunale venduta FONT FACE="Times,Times New Roman"Il sindaco on. Giacomo Mancini ha presentato formale denuncia-querela presso il Procuratore della Repubblica della Pretura circondariale di Cosenza, relativamente alla vicenda dell’area di proprietà comunale, che -secondo una notizia di stampa di qualche giorno addietro- sarebbe stata nuovamente venduta qualche anno dopo dai non più proprietari. La questione era stata ripresa in un’interrogazione al consigliere di Cosenza Domani Ferdinando Gualtieri. Ed è a Gualtieri che Mancini comunica di aver potuto accertare che il fatto risponde a verità. "La prima vendita -si legge nella risposta all’interrogazione- risale al maggio 1971, allorchè il Comune deliberò l’acquisto di un’area per costruirvi un edificio scolastico. Ventuno anni dopo gli eredi del defunto già proprietario di quell’area l’hanno nuovamente ceduta ad una Società che l’ha utilizzata per un progetto "chiavi in mano" risultato vincitore della gara bandita dall’Asl di Cosenza per la costruzione del Palazzo della Sanità. Ho disposto -continua il Sindaco- che il Servizio ispettivo individui e accerti le responsabilità della mancata registrazione del contratto di acquisto del 1971 da parte del competente Ufficio comunale. Configurandoisi nei fatti rilevati gli elementi costitutivi di un reato di truffa aggravata ai danni del Comune, ho provveduto a sporgere formale denuncia-querela presso il Procuratore della Repubblica della Pretura circondariale di Cosenza". (20.04.99) FONT FACE="Times,Times New Roman" SIZE=4Parte la terza edizione di "Allegro con brio" FONT FACE="Times,Times New Roman"Il progetto di educazione musicale "Allegro con brio", riservato agli alunni delle scuole medie cittadine, arriva alla sua terza edizione confortato da critiche entusiastiche. Prodotto dal Comune di Cosenza e patrocinato dal Provveditorato agli Studi, il progetto è stato ideato da Patrizia Pisciotta, giovane musicista e docente. Se ne è parlato questa mattina a Palazzo dei Bruzi in conferenza stampa, aperta dal sindaco on. Giacomo Mancini, che si è complimentato con la professoressa Pisciotta per l’idea ed il successo conseguito. Apprezzamento anche per il Conservatorio S. Giacomantonio che quest’anno per la prima volta partecipa ad "Allegro con brio". Ha, quindi, preso la parola l’assessore alla Scuola Maria Francesca Corigliano, che ha informato che più di duemila alunni parteciperanno all’edizione che si apre domani e che questa "scelta rinnovata" è il miglior premio per un progetto che ha meritato tutto il successo che ha avuto. Patrizia Pisciotta ha poi illustrato le fasi e le novità del progetto, tra cui la promozione di una concorso per compositori di musica per ragazzi. Sono, ancora intervenuti il Maestro Giorgio Reda, Direttore del Conservatorio, che ha detto che con questa partecipazione l’Istituto intende continuare nello sforzo già intrapreso per avere un confronto attivo e costante con la città; il Vicepresidente della Philarmonia Mediterranea Maestro Fabio Pepe, che ha illustrato le tecniche alle quali ci si affiderà nel mettere in opera il progetto con la collaborazione attiva dei ragazzi; il Docente di Pedagogia della Musica Maestro Pasquale Scialò secondo il quale "Allegro con brio" ha messo in moto un circolo virtuoso tra diversi ambiti (Conservatorio, orchestra, scuola, Comune), che si completano a vicenda e che rendono possibile la realizzazione di un interessante programma di pedagogia integrata. (19.04.99) a name=prontoreferendum