Home Page » Canali » Archivi » Notizie » Archivio Comunicati Stampa » Archivio Comunicati Stampa 1998

Il Sindaco Mancini saluta la partenza di Mons. Trabalzini Arcivescovo della città

25 mag 2009
Nel prossimo Consiglio Comunale il Sindaco proporrà che il cittadino Trabalzini resti cittadino ad honorem di Cosenza. Lo ha annunciato lo stesso Sindaco On. Giacomo Mancini, questa mattina durante la visita che Mons. Dino Trabalzini, Arcivescovo della diocesi Cosenza-Bisignano, ha reso a Palazzo dei bruzi. "Per noi Monsignor Trabalzini non lascia la città - ha detto il Sindaco - perché sono ben presenti opere, comportamenti, anche silenzi in determinate situazioni, che lo ricorderanno negli anni futuri." "Conoscersi per camminare insieme", con questo messagio Mons. Trabalzini giunse a Cosenza nel maggio del 1980. Un obiettivo e un'indicazione che hanno trovato seguito in anni recenti della vita del Comune, quando nel rispetto dei ruoli e delle funzioni, i momenti di collaborazione si sono moltiplicati. Proprio Giacomo Mancini, nel 1985, fu il primo Sindaco ad aver ricevuto a Palazzo dei Bruzi l'Arcivescovo ed i parroci della città. Quindi, nel 1991 l'esperienza si era ripetuta con il sindaco Pietro Mancini e poi, di nuovo, dopo la rielezione di Giacomo Mancini, nel 1994. Riguardo alla cittadinanza ad Honorem Monsignor Trabalzini, visibilmente commosso, ha detto che "sarebbe l’onore più alto della mia vita". Ha rivolto poi un ringraziamento alle Amministrazioni comunali di Cosenza, e al Sindaco Mancini in particolare, che hanno reso possibile il cammino della Chiesa favorendo anche una serie di realizzazioni come il restauro della Cappella della Madonna del Pilerio, il rifacimento della facciata dell'Arcivescovado, l'assegnazione di aree per due nuove Chiese in via de Rada e a Bosco de Nicola. Nel salutare il Sindaco, gli Assessori, i Consiglieri e i dipendenti dell’Amministrazione comunale, Mons. Trabalzini ha concluso dicendo: "ciò che è avvenuto non si può cancellare. Sono soddisfatto perché questa città l’ho potuta vivere, non solo per sentito dire." Monsignor Dino Trabalzini ha, quindi, formulato auguri perchè si prosegua l'opera iniziata così proficuamente nel centro storico dalla Giunta Mancini. A ricordo di diciotto anni trascorsi a Cosenza all'Arcivescovo è stato fatto dono di un orologio. Monsignor Trabalzini ha ricambiato consegnando personalmente al Sindaco una penna. (31.08.98)