Home Page » Canali » Archivi » Notizie » Archivio Comunicati Stampa » Archivio Comunicati Stampa 1998

"I Racconti di mezzanotte": bilancio più che soddisfacente

25 mag 2009
a name=mezzanotte Si chiude con un bilancio più che soddisfacente l’iniziativa "I Racconti di Mezzanotte" promossa dall’assessorato alla cultura e che ha visto dal primo giugno scorso 5 monumenti della città aperti fino alla mezzanotte a disposizione dei visitatori, sia cosentini che turisti, molti dei quali provenienti anche dall’estero. Complessivamente le persone che hanno visitato i 5 monumenti aperti oltre l’orario tradizionale sono state 28.000. Di queste, 10.153 hanno visitato il Duomo, 9.580 il Castello Svevo, 4.034 la Chiesa di San Domenico, 2.150 la Chiesa di San Francesco di Paola e 2.111 quella di San Francesco d’Assisi. Il numero delle presenze va equamente diviso tra cosentini e non cosentini. In quest’ultima categoria figurano molti turisti tedeschi ed americani. Il periodo di massima frequenza è stato dal 10 al 20 luglio, mentre l’orario di massima affluenza è stato quello compreso tra le 20,30 e le 23,00. Parallelamente, ma i dati partono dal 1 gennaio ed arrivano al 30 agosto, il Centro di Promozione Turistica di Piazzetta Toscano ha effettuato 4.260 visite guidate per gruppi scolastici e 1.311 per altri gruppi. 1230 sono state le consegne di depliants informativi e 2.000 le informazioni di vario tipo rilasciate per telefono. Commentando i dati dell’iniziativa "I Racconti di Mezzanotte" l’assessore alla cultura e al centro storico Franco Dionesalvi ha affermato che "questo progetto ha sicuramente dato una spinta determinante per il lancio dell’idea di Cosenza città di turismo culturale. Il risultato, sia quello numerico che quello relativo alle attestazioni di consenso che sono arrivate da più parti, è entusiasmante. Certo non tutto ha funzionato alla perfezione ma bisogna considerare che questo era un anno sperimentale. I consensi ottenuti ci incoraggiano a riproporre l’iniziativa anche il prossimo anno e, forti dell’esperienza accumulata, apporteremo tutti quei correttivi che saranno necessari.Stiamo pensando, ha proseguito l’assessore Dionesalvi, di ridurre il periodo, ma di assicurare l’apertura dei monumenti tutti i giorni no stop. Un ringraziamento particolare va alle due associazioni di giovani, "ViviCosenza" e "La finestra", senza le quali il progetto probabilmente non avrebbe ottenuto gli esiti che invece sono sotto gli occhi di tutti." Come si ricorderà, i giovani delle due associazioni, tra le quali figurano guide turistiche molto esperte, hanno "preso in consegna" i 5 monumenti dell’iniziativa dalle 18 in poi, non limitandosi a tenerli aperti ma accompagnando i visitatori e fornendo loro un servizio informativo sulle caratteristiche storiche, artistiche e architettoniche dei luoghi. "L’Amministrazione comunale guidata dal sindaco Mancini, ha ribadito l’assessore Dionesalvi, andrà avanti sulla linea già tracciata quest’anno attendendo però un’attenzione maggiore dagli enti pubblici, la Regione in testa, e dai privati (commercianti ed operatori turistico-alberghieri) per raccogliere tutti insieme quante più energie possibili attorno ad una prospettiva di sviluppo anche in termini di occupazione giovanile." (19.9.98)