Home Page » Canali » Archivi » Notizie » Archivio Comunicati Stampa » Archivio Comunicati Stampa 1998

Apertura anno scolastico 98/99: l'Amministrazione in visita delle scuole

25 mag 2009
In occasione dell’apertura domani dell’anno scolastico 1998-1999 l’Amministrazione comunale sarà presente negli istituti scolastici di ogni ordine e grado della città con suoi rappresentanti, a cominciare dal sindaco, on.Giacomo Mancini, per rafforzare e ribadire il rapporto di collaborazione e vicinanza con il mondo della scuola in un giorno così importante e carico di significati come quello dell’inaugurazione di un nuovo anno scolastico. Il sindaco Mancini si recherà alle ore 10 in visita alle scuole elementari di via Roma. In altre scuole si recheranno invece gli assessori della giunta municipale, la city manager di Palazzo dei Bruzi, dottoressa Antonella Molezzi, il vice segretario generale del Comune, dottoressa Rosalia Marasco, le dirigenti del servizio pubblica istruzione, dottoresse Maria Rosaria Mossuto e Luigia Pastore, e l’ingegnere capo Francesco Collorafi. Alla visita nelle scuole prenderanno parte inoltre il presidente ed il vicepresidente della commissione consiliare scuola di Palazzo dei Bruzi Giuseppe Ciacco ed Antonio Farsetta. L’assessore alla scuola e alla diffusione del libro Maria Francesca Corigliano ha inteso rivolgere un augurio agli alunni di tutte le scuole della città, ma anche ai loro genitori ed al corpo docente. "Agli studenti formulo, ha detto l’assessore Corigliano, l’augurio di poter esprimere al meglio le proprie potenzialità trovando nella scuola un centro di interesse e una opportunità di partecipazione alla vita democratica e sociale. Ai docenti auguro di riuscire ad instaurare sempre relazioni positive con i loro alunni, condizione indispensabile per il raggiungimento degli obiettivi educativi e didattici, e di raccogliere le giuste gratificazioni di cui hanno bisogno per avere fiducia nel proprio operato nonostante le numerose difficoltà che incontreranno lungo il loro cammino. Ai genitori, infine, rivolgo l’esortazione a rapportarsi serenamente con le istituzioni scolastiche, considerato che la collaborazione tra famiglia e scuola è presupposto irrinunciabile per facilitare il percorso formativo dei ragazzi contribuendo a rafforzare la loro fiducia nella scuola." (20.9.98)