Home Page » Canali » Archivi » Notizie » Archivio Comunicati Stampa » Archivio Comunicati Stampa 1998

A proposito di pulizia del fiume Crati

25 mag 2009
In relazione all’articolo pubblicato ieri su "Gazzetta del Sud" dal titolo "In azione i vandali del Crati", l’assessore all’ambiente Ortensio Longo precisa quanto segue. "Il Comune di Cosenza, indirettamente chiamato in causa dall’articolista che mette in dubbio la costanza degli interventi di pulizia del fiume Crati, ha investito e continua ad investire notevoli energie per la pulizia e la valorizzazione non solo del Crati, ma anche del Busento. Non potendo, per ovvie ragioni, istituire un servizio di guardianìa 24 ore su 24 cui affidare la sorveglianza e il controllo dei fiumi da una parte all’altra, l’assessorato all’ambiente, attraverso l’utilizzo dei mezzi a propria disposizione, ha almeno 5 volte, dall’inizio dell’anno, provveduto a rimuovere dal Crati le carcasse di auto e tutti quei rifiuti che il corredo fotografico dell’articolo pubblicato su "Gazzetta del Sud" mette in evidenza. Nonostante gli interventi, però, le manifestazioni di inciviltà sono continuate. Non tralasceremo, ha sottolineato l’assessore Longo, la possibilità di denunciare all’autorità giudiziaria gli ignoti che continuano a vanificare, con i loro comportamenti, il lavoro dell’Amministrazione comunale. E’ opportuno ricordare, inoltre, che tanto il fiume Crati quanto il Busento sono stati "adottati" da due scuole cittadine, l’Istituto Commerciale di via Bendicenti e il Liceo Linguistico, che si sono impegnate per la conoscenza dei due corsi d’acqua. Il Comune, lo ribadisco, ha investito inoltre particolari energie per il Parco Fluviale che sarà inaugurato nel prossimo mese di dicembre e per la valorizzazione delle sponde dei fiumi, anche attraverso il ricorso a fondi comunitari. L’autore dell’articolo, pertanto, avrebbe dovuto avere maggiore attenzione prima di attribuire al Comune, sia pure indirettamente, responsabilità che non ha." (12.11.98)