Home Page » Canali » Archivi » Notizie » Archivio Comunicati Stampa » Comunicati Portavoce del Sindaco

Sindaco Perugini su incontro con Presidente Scopelliti per ospedale Cosenza

21 feb 2011

Il Sindaco di Cosenza Perugini sull'incontro avuto questo mattina a Catanzaro con il Presidente Scopelliti: due ore di discussione in un clima di collaborazione istituzionale

 

«Nella riunione tenuta questa mattina a Catanzaro con il Presidente della Giunta Regionale On. Scopelliti - dichiara il Sindaco di Cosenza, Salvatore Perugini - è stato dato seguito all'impegno da lui assunto nel corso dei lavori del Consiglio Comunale aperto sui temi della Sanità circa la disponibilità ad un incontro a breve per riavviare il dialogo sul nuovo ospedale di Cosenza e sulla prioritaria necessità di rilanciare l'attuale presidio dell'Annunziata.

Per oltre due ore si è discusso in maniera seria e con spirito di collaborazione tra Istituzioni chiamate, ognuna per la sua parte, al governo del territorio; uno spirito di collaborazione quanto mai necessario soprattutto sul tema della salute dei cittadini, che esige di essere affrontato senza alcuna strumentalizzazione e nel rispetto delle reciproche prerogative di compiti e funzioni.

Ovviamente - prosegue il Sindaco Perugini -, l'esame della situazione ha tenuto conto del contesto in cui si è obbligati ad agire, quello cioè delimitato da un Piano di riequilibro che deve essere complessivamente rispettato nel quadro della programmazione della spesa sanitaria.

In sintesi, sono state affrontate due questioni importanti.

La prima, relativa al fatto che nel Piano di riordino della rete ospedaliera quello dell'Annunziata è considerato ospedale regionale di riferimento, qualificato come hub. Dunque, bisogna operare perché il nosocomio sia messo in grado di esprimere al meglio le sue riconosciute potenzialità. Per questo obiettivo, è necessaria una politica di investimenti finalizzata sia al potenziamento delle risorse umane, sia ad interventi relativi alle strutture, all'impiantistica e alla tecnologia.

Si è perciò convenuto, al fine di canalizzare le risorse disponibili da destinare all'ospedale dell'Annunziata perché svolga il ruolo assegnatogli nella pianificazione regionale, di cominciare a lavorare con scelte programmatiche ed operative, in un clima di concertazione e condivisione tra le diverse Istituzioni interessate, nell'ottica del comune obiettivo della tutela del diritto alla salute, per far sì che l'Annunziata sia concretamente un ospedale regionale di riferimento in grado di dare risposte di qualità alla domanda di buona sanità diffusa nel territorio provinciale, ancor più pressante alla luce dell'attuazione del Piano regionale di riequilibrio.

Per quanto riguarda il nuovo ospedale, al quale deve essere collegata la Facoltà di Medicina da istituire nell'Università della Calabria, nella consapevolezza delle difficoltà finanziarie del momento e tenendo presente l'esigenza di non creare aspettative illusorie, è stato ribadito da parte della Regione che allo stato non esistono risorse già allocate per la realizzazione dell'importante struttura. Si avvierà, tuttavia, un approfondimento della questione, partendo dagli atti esistenti, dallo studio già realizzato dall'Azienda Ospedaliera di Cosenza, dall'attività del Comune circa la individuazione del sito da destinare alla nuova area ospedaliera. In questo percorso saranno coinvolte le Istituzioni interessate per un impegno comune finalizzato a reperire fonti di finanziamento, non escludendo di prevedere l'utilizzo per questo scopo dell'area sulla quale attualmente insiste il presidio ospedaliero dell'Annunziata».

 

rz - 21.02.2011