Home Page » Canali » Archivi » Notizie » Archivio Comunicati Stampa » Comunicati Portavoce del Sindaco

Federalismo municipale - Perugini: "Bene apertura Calderoli, ora risposte concrete a proposte Anci"

21 gen 2011

Federalismo Municipale - Perugini: "Bene apertura Calderoli, ora risposte concrete a proposte Anci"

 

Invio una dichiarazione (diffusa dall'Anci) del Sindaco di Cosenza Salvatore Perugini, Vice Presidente dell'Associazione Nazionale Comuni d'Italia, sugli sviluppi della questione legata al federalismo municipale.

Grazie per l'attenzione.

Raffaele Zunino (0984.813357 - 348.1527712)

 

[21-01-2011]

"Accogliamo con favore le aperture del ministro Calderoli, che vanno nella direzione da noi richiesta: aprire una nuova fase di interlocuzione e trovare le migliori soluzioni possibili nella definizione del decreto sul federalismo municipale".

Lo afferma il sindaco di Cosenza e vicepresidente dell'Anci, Salvatore Perugini, commentando le dichiarazioni del ministro della Semplificazione, che parla di "risposte positive ai quesiti posti dall'Anci" sul federalismo municipale. In quest'ottica, prosegue Perugini, "esprimiamo ampia soddisfazione per la decisione di prolungare la discussione di una settimana".
L'Anci, ricorda il vicepresidente, "ha raccolto fin dall'inizio la sfida per il federalismo, e i Comuni vogliono arrivare al più presto alla definizione puntuale della riforma. Lo dimostrano la disponibilità e lo spirito di collaborazione con cui abbiamo seguito il percorso della legge delega, proponendo emendamenti che in parte sono stati accolti, nonché l'apertura di credito che tra giugno e luglio scorso abbiamo concordato con il ministro Tremonti per una discussione ampia sul tema del fisco comunale e della finanza locale".
Il rischio, ora, è che "l'accelerazione impressa nei giorni scorsi per l'approvazione del federalismo municipale porti a tralasciare i molti punti aperti segnalati dai Comuni e indispensabili per giungere a una reale responsabilizzazione e autonomia dei Comuni. Per questo - prosegue Perugini - non abbiamo detto no al decreto legislativo sull'Imu, ma abbiamo segnalato una serie di incertezze che vanno assolutamente risolte. Ci aspettiamo ora - conclude Perugini - che da parte del governo arrivino risposte concrete ai nostri quesiti: il nostro obiettivo comune è la creazione di un federalismo vero ed equo". (mv)