Home Page » Canali » Archivi » Notizie » Archivio Comunicati Stampa » Comunicati Portavoce del Sindaco

Il Sindaco Perugini: non lasciar cadere la proposta del Reddito Minimo Garantito

23 nov 2010

Il Sindaco di Cosenza Perugini: non lasciar cadere la proposta del Reddito Minimo Garantito

 

«Ritengo - dichiara il Sindaco di Cosenza, Salvatore Perugini - che la proposta di un Reddito Minimo Garantito inteso come diritto di cittadinanza, lanciata da Enza Bruno Bossio in occasione del convegno sul "Vento del Sud" organizzato a Lamezia dal quotidiano Calabria Ora e ripresa oggi sul giornale, debba essere valutata con grande attenzione e colta, in una fase di grave difficoltà per le persone e per le famiglie, come una strada per assicurare a tutti il diritto a un'esistenza dignitosa.

È una proposta che negli ultimi anni è stata avanzata in diverse forme e che io stesso ho condiviso; una proposta che, soprattutto nelle modalità in cui è stata formulata a Lamezia, non può e non deve essere facilmente liquidata come riferita ad una forma aggiornata di assistenzialismo. In questa fase della vita del Paese e dell'Europa, infatti, essa è più che mai ragionevolmente fondata sul diritto di ogni soggetto ad essere sostenuto nel suo percorso di vita.

Come è stato affermato con chiarezza, il Reddito Minimo Garantito - che è già realtà in molti Paesi  europei - non può essere concepito come alternativa alla creazione di lavoro qualificato e realmente finalizzato allo sviluppo, ma come strumento di lotta all'esclusione sociale e di redistribuzione della ricchezza sociale.

Nei Comuni si sperimenta quotidianamente come, soprattutto a causa dei tagli nelle risorse provenienti dal Governo centrale, è sempre più difficile dare ai cittadini, particolarmente a quelli appartenenti alle fasce più svantaggiate, le risposte cui essi, in quanto persone, hanno diritto sul piano dei servizi minimi essenziali e delle forme di sostegno necessarie in condizioni di particolari difficoltà, di cui si registra con preoccupazione la crescita. Un Reddito Minimo Garantito frutto di una intesa tra Stato e Regioni, introdotto in una prima fase in forma sperimentale nelle aree più deboli del Paese - conclude il Sindaco di Cosenza -, può senz'altro contribuire ad arginare il disagio e, soprattutto, a prevenirlo, evitando conseguenze più gravi ed onerose per la società nel suo insieme e, al tempo stesso, creando i presupposti grazie ai quali ognuno possa, con la serenità cui tutti hanno diritto, operare scelte responsabili per il proprio futuro, senza essere esposto al ricatto del clientelismo, alla prospettiva di un lavoro prestato senza garanzie o alle offerte provenienti della criminalità».

 

rz - 22.11.2010