Home Page » Canali » Archivi » Notizie » Archivio Comunicati Stampa » Archivio Comunicati Stampa

La prima edizione di ?Bruzia Games? il 31 maggio ed il primo giugno a Cosenza

21 mag 2009
La pretesa non ? quella di eguagliare il successo di ?Lucca Comics & Games?, la rassegna internazionale del fumetto e dei giochi? che si tiene in Toscana dal 1996, ma sicuramente quella di ispirarsi alla manifestazione italiana di comics pi? importante per mutuarne l?impostazione e seguirne, sia pure a piccoli passi, l?esempio. Parte da questa filosofia la prima edizione di ?Bruzia Games?, la manifestazione interamente dedicata al fumetto, all?animazione, ai giochi ed al fantasy, promossa dall?Ente Autonomo Fiere di Cosenza in partnership con l?Associazione culturale ?Ludocrates?e patrocinato dall?Assessorato alle attivit? economiche e produttive guidato da Maria Rosa Vuono. La manifestazione sar? in programma il 31 maggio ed il primo giugno a Cosenza nei locali dell?ex deposito delle Ferrovie di Piazza Matteotti che, dopo ?La Liber?a ? la Fiera del libro che libera? ospiter? anche questo evento che potr? contare in citt? su un gran numero di appassionati. Tra gli scopi dell?iniziativa, quello di rappresentare una occasione di confronto tra giovani disegnatori, aspiranti professionisti dell?immagine e delle arti visive con esperti del settore, editor e talent scout di fama nazionale. Saranno quattro le aree tematiche nelle quali si articoler? la manifestazione: fumetti ed arti grafiche; collezionismo, modellismo e dioramistica; giochi, tornei ed eventi ludici; cartoons, cinema ed arti visive. Oltre alla esposizione, previsti anche laboratori di scultura, pittura, seminari, concerti ed incontri. ?Dopo il successo della Fiera del Libro che libera ? ha commentato l?Assessore comunale Maria Rosa Vuono ? ripartiamo dai locali dell?ex deposito ferroviario di Piazza Matteotti, che confermano una vera e propria vocazione ad ospitare eventi del genere, per lanciare una nuova manifestazione, unica in Calabria, che si candida ad avere una sua rilevanza e certamente un consenso di pubblico da non trascurare, considerato l?elevato numero di appassionati di comics e fumetti presente nella nostra citt?. Non vogliamo, n? potremmo raggiungere i traguardi tagliati da Lucca, ma, nel nostro piccolo e muovendo ora i primi passi, intendiamo conferire la giusta dignit? ad un evento che potrebbe assumere in futuro una sua fisionomia stabile e durevole nel tempo.?