Home Page » Canali » Archivi » Notizie » Archivio Comunicati Stampa » Archivio Comunicati Stampa 2008

Ici a Cosenza: informazione puntuale e nessun errore

21 mag 2009
Precisazione del Dirigente dello Staff Tributi dott. Franco Arnone, in risposta al segretario provinciale del SUNIA Emilio Surace intervenuto oggi su Gazzetta del Sud. “Nessun errore da parte di Palazzo dei Bruzi sull’Ici. Il Comune, anzi – dice Arnone- in aggiunta alla già ampia informazione dei mass media sia nazionali che locali, ha provveduto autonomamente e tempestivamente a dare comunicazione ai cittadini sulle novità introdotte dal Decreto legge 27 maggio 2008 n.93, sia attraverso il proprio sito web che con un manifesto, pubblicato e affisso il 30 maggio scorso, in cui si spiega chi è tenuto a pagare. Senza tralasciare che informative ai cittadini vengono fornite ogni giorno direttamente per telefono e allo sportello. L’inoltro a domicilio dei bollettini, che vengono inviati in bianco, è un servizio aggiuntivo che viene fornito a cura dell’agente di riscossione Equitalia Etr SpA per maggiore comodità dell’utente, lasciando ovviamente a quest’ultimo il compito di determinare l’importo da versare. Il processo d’invio e ricezione dei bollettini inizia con largo anticipo rispetto al periodo previsto per il versamento dell’acconto ed è avvenuto, in tutta Italia, ben prima dell’emanazione del D.L. abrogativo del versamento per l’abitazione principale. Si coglie l’occasione per ricordare che l’imposta comunale sugli immobili, per i due terzi dell’intero importo introitabile, è ancora dovuta dai contribuenti i quali devono versare l’ICI per i casi residuali d’abitazione principale (A1-A8-A9), per gli immobili adibiti ad altri scopi (per esempio uffici o negozi/botteghe), nonché per gli immobili ad uso abitativo non abitazione principale e per le aree edificabili.”