Home Page » Canali » Archivi » Notizie » Archivio Comunicati Stampa » Archivio Comunicati Stampa 2008

Venerdì firma della convenzione per residenze a studenti nel centro storico

21 mag 2009
Sarà palazzo Bombini il primo edificio dove diventerà operativo l’accordo tra Amministrazione comunale, Azienda territoriale per l’edilizia residenziale pubblica e Università della Calabria, volto all’utilizzazione di palazzi del centro storico come residenze universitarie. La convenzione, che sancisce un’intesa fortemente voluta dal Comune, sarà firmata venerdì 6 giugno alle ore 11 nel Salone di Rappresentanza dal Sindaco Salvatore Perugini, dal Rettore Giovanni Latorre e dal Commissario Aterp Giuseppe Marchese. “La valorizzazione del centro storico- dice il Sindaco- è per l’Amministrazione municipale un impegno prioritario. La presenza dell’Università in questa parte del territorio, nelle diverse forme in cui si concretizzerà, è ritenuta un elemento importante dentro una prospettiva di sviluppo che tenga conto dei due poli ideali costituiti dalla memoria e dalle nuove tecnologie, dall’identità e dall’innovazione. In questo quadro rientra la scelta che portato il Comune di Cosenza, l’Università della Calabria e l’Aterp a concordare sull’importanza di destinare alcuni edifici a residenze per studenti dell’Unical al fine di favorire processi di integrazione e di scambio culturale e per contribuire anche attraverso questa iniziativa alla rivitalizzazione della parte antica della città, in cui il Comune ha, tra l’altro, portato i propri uffici del Settore Cultura e per la quale ha stipulato con un istituto bancario una nuova convenzione finalizzata alla contrazione di mutui per l’acquisto e la ristrutturazione di immobili. L’accordo per le residenze universitarie corona un cammino che Comune., Università ed Aterp hanno intrapreso da tempo e sarà subito operativo per Palazzo Bombini, la cui ristrutturazione è stata completata. Il 6 giugno, dunque, si segnerà una tappa importante nel percorso verso la valorizzazione del centro storico di Cosenza, che l’Amministrazione comunale intende portare avanti con tutte le istituzioni che hanno a cuore il futuro della città e dell’area urbana”. GLI ORGANI D’INFORMAZIONE SONO INVITATI