Home Page » Canali » Archivi » Notizie » Archivio Comunicati Stampa » Archivio Comunicati Stampa 2008

Ambasciatori del Centro America domani a Palazzo dei Bruzi per instaurare scambi culturali ed economici

21 mag 2009
Una delegazione di ambasciatori del Centro America sarà domani a Palazzo dei Bruzi alle 10,30 e verrà ricevuta nel Salone di Rappresentanza dal Sindaco e dalla Giunta, presenti consiglieri comunali e rappresentanti di Confindustria, Camera di Commercio, Confartigianato, CNA, Col diretti, Confederazione Italiana Agricoltori, Confagricoltura, Casa Artigiani. Con il loro viaggio in Calabria, che prevede incontri anche con il Presidente della Regione Loiero e con amministratori di Reggio Calabria, gli ambasciatori intendono conoscere gli aspetti socio-culturali e politico-economici della regione in vista di una futura collaborazione orientata alla cooperazione internazionale. Dopo il saluto del Sindaco e dell’assessore Maria Rosa Vuono, che ha la delega alle attività produttive e, da qualche giorno, anche allo sviluppo del centro storico e del turismo, l’introduzione dei lavori sarà del dott. Salvatore La Porta, Presidente dell’Istituto Superiore Calabrese di Politiche Internazionali. L’incontro, infatti, si svolge nell’ambito del programma di formazione “Pitagora Mundus” promosso dall’ ISCAPI, che prevede scambi studenteschi internazionali tra 10 Borghi calabresi (chiamati “Borghi della Sapienza”) e 20 città nel mondo (chiamate “Città pitagoriche”). Con Pitagora Mundus si vuole istituire in Calabria dei centri di eccellenza volti allo studio di alcuni aspetti della cultura moderna che possano avvalersi del contributo delle migliori docenze internazionali e di una selezione di studenti, scelta con criterio meritocratico, tra i migliori laureati dei paesi partner. Quindi, la parola passerà agli ambasciatori: Jorge Chen per il Messico, Francisco Bonifaz Rodriguez per il Guatemala, Roberto Ochoa Madrid per l’Honduras e Eudoro Jaen Esquivel per Panama. “Questa bella occasione –dice l’assessore Vuono- sarà importante anche per promuovere le attività nel centro storico e dare visibilità internazionale al territorio cosentino, ricco di molte eccellenze ancora non adeguatamente pubblicizzate”. GLI ORGANI D’INFORMAZIONE SONO INVITATI