Home Page » Canali » Archivi » Notizie » Archivio Comunicati Stampa » Archivio Comunicati Stampa 2008

Firmata la convenzione con Banca Carime per la concessione di mutui per l'acquisto o la ristrutturazione di immobili nel centro storico

21 mag 2009
E’ stata sottoscritta questa mattina a Palazzo dei Bruzi la convenzione con Banca Carime per la concessione di mutui destinati all’acquisto, al recupero, alla conservazione, alla manutenzione ed al miglioramento di immobili ubicati nel centro storico. La convenzione è stata firmata per il Comune dal Dirigente del Settore Programmazione e Risorse Finanziarie Ugo Dattis e, per Banca Carime, dalla Responsabile dell’Area Territoriale Gilda Scarpelli. La convenzione disciplina le modalità di intervento dell’Amministrazione comunale con contributi in conto interessi sui finanziamenti concessi da Banca Carime per l’acquisto e/o il recupero di immobili che ricadono nel centro storico. Dei contributi concessi dal Comune e previsti in convenzione possono beneficiare non solo i singoli proprietari, ma anche, in caso di condominio legalmente costituito, l’Amministratore pro-tempore incaricato con apposita delibera dai proprietari dell’unità edilizia e, nel caso di più proprietari non riuniti in condominio o pro-indiviso, il rappresentante legale nominato con apposita procura speciale. Il contributo in conto interessi sui mutui concesso dal Comune per l’acquisto degli immobili è pari ad 1,5 punti in meno sul tasso fisso praticato fino ad un tasso annuo del 5% e di 2,0 punti in meno se superiore al 5%. A carico dei beneficiari dei finanziamenti sono la perizia dell’immobile, il pagamento della polizza di assicurazione dell’immobile contro eventuali danni, gli oneri fiscali e le spese notarili. Nulla, invece, sarà dovuto per le spese di istruttoria. L’applicazione dei benefici previsti dalla convenzione, che sarà immediatamente operativa, è subordinata all’osservanza di alcune condizioni: -l’importo massimo delle operazioni finanziabili sarà quello risultante dal mutuo concesso dall’istituto bancario in ragione del valore del bene e della capacità di rimborso del richiedente; -potranno essere oggetto di finanziamento esclusivamente immobili ultimati anteriormente al 31 dicembre 1988; -potranno essere oggetto di finanziamento lavori di ristrutturazione da iniziare, in corso e/o ultimati, a condizione che le relative domande siano state presentate entro sei mesi dalla data di inoltro al Comune della denuncia inizio attività ovvero dalla data di rilascio degli eventuali necessari permessi e/o autorizzazioni. Le domande di concessione di contributo saranno istruite in ordine di presentazione. Nella concessione dei contributi avranno priorità le richieste per la ristrutturazione di immobili a fini abitativi rispetto alle richieste per la ristrutturazione di un immobile per adibirlo ad altri usi. In entrambi i casi sarà data la precedenza ai cittadini residenti nel Comune di Cosenza ed alle giovani coppie che intendono contrarre matrimonio prima della effettiva erogazione del mutuo e trasferirsi nell’immobile oggetto del contributo. I soggetti interessati dovranno presentare alla Banca formale domanda di finanziamento corredata dalla documentazione richiesta. Copia della richiesta deve essere trasmessa al Comune ai fini degli adempimenti di propria competenza e del rilascio del nulla osta di ammissione alle agevolazioni. Una volta ricevuto il nulla osta, la Banca darà avvio all’istruttoria della pratica. La convenzione scadrà il 6 maggio del 2011. Gli interessati potranno richiedere contemporaneamente sia il mutuo per l’acquisto che quello per la ristrutturazione dell’immobile.