Home Page » Canali » Archivi » Notizie » Archivio Comunicati Stampa » Archivio Comunicati Stampa 2008

Consegnati i lavori per la riqualificazione di Torre Alta

21 mag 2009
Parte ufficialmente la riqualificazione di Torre Alta, il popolare quartiere cittadino, nato negli anni ’50-’60 ed ora oggetto di un piano di recupero sul quale il settore lavori pubblici del Comune di Cosenza punta molto per ridare dignità ed attenzione ad una zona della città da tempo degradata ed abbandonata. Il primo atto di questa operazione di riqualificazione del quartiere è stata stamane la consegna del primo stralcio dei lavori di riqualificazione di Torre Alta, alla ditta aggiudicataria, l’Impresa Nicola Mazzuca di Rende, che nel corso di un anno dovrà completare gli interventi previsti dal progetto esecutivo. L’importo complessivo dei lavori è di poco inferiore al milione di euro (972 mila euro). La cerimonia di consegna dei lavori si è svolta questa mattina nei pressi di Piazza Carlomagno, alla presenza del Sindaco Salvatore Perugini, dell’Assessore ai lavori pubblici di Palazzo dei Bruzi Franco Ambrogio, del Dirigente del servizio Opere e infrastrutture pubbliche Mario Colucci e, tra gli altri, del consigliere comunale Pierino Belmonte che è stato in questi anni tra i maggiori sollecitatori degli interventi che oggi cominciano a prendere corpo. Gli interventi del primo stralcio dei lavori di riqualificazione di Torre Alta riguardano: la riorganizzazione funzionale della rete stradale, la predisposizione degli attraversamenti pedonali ed il rifacimento dei marciapiedi, la razionalizzazione dei parcheggi, il rifacimento dei sottoservizi, in particolare la rete per la raccolta delle acque bianche, la realizzazione di isole ecologiche all’interno degli isolati e la realizzazione di una nuova rete di pubblica illuminazione sia per le strade che per il giardino pubblico di Piazza Carlomagno. “Oggi – ha affermato nel suo intervento il Sindaco Salvatore Perugini - manteniamo fede al proposito che manifestammo un anno e mezzo fa, e cioè che sarebbe stato necessario mettere in pratica una serie di azioni amministrative volte a migliorare la qualità della vita di alcuni quartieri periferici della città. E’ stato per noi prioritario inserire Torre Alta al centro di questa attenzione che prima era mancata ed è stato importante per l’Amministrazione comunale immaginare la riqualificazione di queste zone con l’obiettivo che in questi quartieri, segnati dal degrado e dall’abbandono, si potesse migliorare la qualità della vita dei residenti.” Il Sindaco Perugini ha poi evidenziato la disponibilità dell’Amministrazione comunale a farsi parte attiva di uno schema di convenzione con alcuni istituti di credito, come quello adottato per il centro storico, anche per i residenti del quartiere di Torre Alta che intendessero procedere alla ristrutturazione o alla manutenzione delle loro abitazioni. “La maggior parte degli alloggi di Torre Alta – ha detto Perugini - sono di proprietà privata. E’ dai proprietari, pertanto, che deve partire l’istanza per effettuare lavori di ristrutturazione o di manutenzione straordinaria. Se all’interno dei condomini, i proprietari delle abitazioni decideranno di effettuare questi lavori, l’Amministrazione comunale potrà studiare delle apposite convenzioni con istituti di credito per consentire l’accesso a mutui a tasso agevolato.” L’Assessore ai lavori pubblici Franco Ambrogio ha evidenziato come “i lavori che oggi vengono consegnati rappresentano un primo stralcio di un’opera più complessiva. Negli anni a venire – ha sottolineato Ambrogio - altri interventi serviranno a completare la riqualificazione di Torre Alta, quartiere nato negli anni ‘50/’60 e che non ha goduto negli anni passati della dovuta attenzione. Gli interventi che saranno attuati consentiranno la riqualificazione delle strade, ridisegneranno i marciapiedi, conferiranno maggiore visibilità alla villetta di Piazza Carlomagno e consentiranno anche il rifacimento dei sottoservizi. Questi interventi – ha concluso Ambrogio - serviranno a garantire una migliore vivibilità e ad aumentare il livello di socialità del quartiere”. La manifestazione è stata poi conclusa da una passeggiata nel corso della quale amministratori e residenti del quartiere hanno visionato, con l’ausilio dei tecnici comunali, i luoghi che a breve saranno interessati dagli interventi di riqualificazione.