Home Page » Canali » Archivi » Notizie » Archivio Comunicati Stampa » Archivio Comunicati Stampa 2007

Progetto Piedibus: bambini e adulti pronti alla partenza

21 mag 2009
I percorsi ci sono, i mezzi pure, le linee non hanno numeri ma fantasiosi nomi che evocano fiabe e cartoni animati. Parte così un altro servizio pubblico di trasporto collettivo e, questa volta, camminerà sui piedi, anzi sui piedini dei bambini delle scuole del 3° e 8° Circolo di Cosenza. “Piedibus”, il modo nuovo di andare a scuola, è stato presentato ieri al Cinema Italia dall’Amministrazione comunale, rappresentata dal Sindaco Salvatore Perugini, dall’assessore alla Mobilità Agostino Conforti che ha promosso l’iniziativa, dal Comandante dei Vigili urbani Ada Basta, dal Dirigente ing. Franco Collorafi e dall’ing. Francesco Falbo, responsabile e coordinatore del progetto. Erano presenti in gran numero i giovanissimi destinatari del servizio, insieme ai direttori del 3° Circolo Gerardo Napoletano e dell’VIII Circolo Loredana Ciglio, oltre a docenti e genitori, egualmente coinvolti nella gestione del progetto. Piedibus, infatti, organizzato dal Comune in via sperimentale, viene ora affidato alle cure di un Comitato di gestione, composto da insegnanti e genitori-accompagnatori, che dovrà metterlo su strada a partire da dicembre. L’Assessore Conforti ha spiegato che primo obiettivo che si intende perseguire è quello di far ritrovare ai bambini il gusto di percorrere a piedi la città, in piacevole compagnia di coetanei e accompagnati in tutta sicurezza da adulti. Si potranno così contrastare deleterie abitudini sedentarie, aumentare le occasioni di socializzazione, riscoprire la città e, non ultimo, rendere più vivibile la città. Eh, sì, perché questa iniziativa impone qualche sforzo in più allo stesso Comune che la propone: percorsi senza buche e igienicamente ineccepibili, scivoli al posto di marciapiedi troppo alti, sorveglianza affinchè le auto o merci varie non siano lasciate laddove devono invece passare i bambini e così via. Lo ha ribadito anche l’ing. Falbo che ha tenuto la relazione sul servizio. Nell’intervallo di tempo fino a dicembre, quando Piedibus partirà concretamente, si dovrà lavorare su tutto questo, per rendere sicuri i percorsi anche attraverso una opportuna segnaletica verticale e orizzontale. Inoltre, dovranno essere distribuiti kit di materiale di sicurezza ai bambini, comprensivi di mantelline, zaini con rotelle, giubbini e cappelli catarifrangenti. Si comincia con i due Circoli-pilota scelti in base a criteri logistici. Se l’iniziativa avrà successo, sarà estesa ad altre scuole. Intanto, il Sindaco Perugini ha avuto modo di premiare le scuole ed i singoli alunni che hanno partecipato alla realizzazione del progetto dando i nomi alle linee, disegnando il logo, avanzando proposte interessanti. Per il logo di Piedibus è stata premiata la classe 3a/A della scuola “Giovanni e Francesca Falcone”, insegnante Brunina Drago. Per la migliore proposta in tema di mobilità sostenibile, la classe 5a/C della “De Matera”, insegnante Virginia Arnone, alunna Giorgia Acri. Per il miglior nome dato ad una linea Piedibus, la classe 4a/F della scuola “Pizzuti”, insegnante Rosa Mazzuca, alunna Chiara Petrosino. Alle prime due scuole sono stati consegnati due computer portatili, alla terza una videocamera. I bambini premiati con una pergamena per le cinque migliori proposte di nomi adottate per i piedibus sono: - scuola Falcone, linea PIEDOPOLIS, proposto da Franco Giordano 3a/A; - scuola De Matera, linea PINOCCHIO, proposto da Claudio Conte 4a/B; - scuola De Matera, linea GOMITOLO, proposto da Giulia Dodaro, 4a/B; - scuola Pizzuti, linea SPEEDY GONZALES, proposto da Beatrice Puppio, 4a/E; - scuola Pizzuti, linea MILLEPIEDI, proposto da Chiara Petrosino, 4a/F. I percorsi, sempre andata e ritorno, sono i tutto cinque, così suddivisi per scuole e fermate. Scuola Plastina Pizzuti di via Misasi, 2 piedibus. Linea Speedy Gonzales: capolinea piazza Cappello, prima fermata via Parisio, poi via Acri-Misasi, Cattaneo-Misasi, Miceli-Misasi –arrivo a scuola. Linea Millepiedi: capolinea piazza Zumbini, via N. Serra incrocio via Zanotti Bianco, piazza Loreto, via Caloprese-Largo Perugini, piazza Bilotti, via Simonetti – arrivo a scuola. Scuola de Matera di via Roma, due piedibus. Linea Pinocchio: parte da piazza Fera, via Caloprese-Largo Perugini, piazza Loreto, piazza Europa, via Moro-Largo ferramenti- scuola Linea Gomitolo: spazio antistante centro commerciale La City- via Panebianco-incrocio via Sicilia, incrocio case popolari via Sicilia, Tribunale, piazza Zumbini, via Moro-scuola. Scuola Falcone di Viale Mancini, un piedibus. Linea Piedopolis: via Isonzo, isola pedonale-piazza 11 settembre, piazza Kennedy, piazza Bilotti, via Quintieri-incrocio autolinee, scuola.