Home Page » Canali » Archivi » Notizie » Archivio Comunicati Stampa » Archivio Comunicati Stampa 2007

Settembre pedagogico 2007

21 mag 2009
Si è svolto ieri nella sala conferenze del Settore Cultura in Santa Lucia la manifestazione “”, organizzata dall’Amministrazione Comunale in collaborazione con l’ANCI e con il CIDI, Centro di Iniziativa Democratica degli Insegnanti. Il tema di questa edizione era: “Vivere la cittadinanza a scuola”. Erano presenti il Vice Sindaco e Assessore alla Cultura Giancarlo Morrone; la Presidente di Commissione Maria Francesca Corigliano; Maria Rosaria Mossuto dirigente del Settore Cultura del Comune; la Presidente del CIDI di Cosenza Assunta Morrone; il presidente del Corso di Laurea in Scienze della Formazione Primaria all’Unical Giuseppe Spadafora; Caterina Gammaldi del CIDI nazionale. L’iniziativa, promossa dall’ANCI nazionale sin dal 2004, nasce dall’esigenza dei Comuni di superare il ruolo marginale di enti che si limitano ad assistere le scuole in maniera meccanica fornendo beni e servizi, candidandosi, invece, ad un ruolo di interlocutori fondamentali per garantire la qualità dei processi scolastici. Il Vice Sindaco Giancarlo Morrone ha espresso viva soddisfazione per l’incontro “che intensifica il ‘patto’ tra Città e scuola rimarcando il rapporto con i ragazzi e gli insegnanti. L’Azione educativa sinergica vuole formare giovani maturi, con rispetto per la cittadinanza, con diritti e doveri precisi, con educazione politica e intellettuale, ispirandosi a valori di libertà e di eguaglianza. L’iniziativa del Settembre pedagogico – ha concluso Morrone – ha il significato di contribuire a formare i giovani e di spingerli alla partecipazione attiva alla vita della Città, condizione essenziale per la democrazia”. Assunta Morrone, Presidente provinciale del CIDI, dopo essersi soffermata sul significato del Settembre Pedagogico ha parlato dell’importanza di un incontro annuale per cercare una programmazione comune. Nel concludere il suo intervento, Assunta Morrone ha proposto di organizzare incontri tematici, almeno bimensili, per discutere di ogni problema. Caterina Gammaldi ha poi ricordato il progetto “a scuola di Costituzione” proposto dal CIDI e sposato dal Ministero dell’Istruzione. Parlando del progetto, avviato in vista del 60° anniversario dalla firma della Carta Costituzionale, è stato presentato un CD realizzato dalla Scuola Superiore dei Servizi Sociali di Cosenza premiato a livello nazionale. Il Prof. Giuseppe Spadafora ha ricordato la necessità di calare i progetti nelle realtà quotidiane in modo da produrre effetti reali e duraturi. Nel corso dell’incontro sono stati distribuiti opuscoli con la programmazione della Città dei Ragazzi dedicata alle scuole elementari e medie cosentine. Agli insegnanti è stato anche consegnato un questionario per la rilevazione aggiornata del fabbisogno strutturale e di servizi di ogni istituto. L’iniziativa si è svolta nell’edificio che ospita il Settore Cultura del Comune di Cosenza e che si candida a diventare non solo luogo amministrativo ma centro di incontro e confronto, laboratorio permanente per discutere con gli istituti scolastici dei problemi e delle emergenze ma anche di programmi.