Home Page » Canali » Archivi » Notizie » Archivio Comunicati Stampa

Anche la regista Silvana Maja domani al "Tieri" per la proiezione di "Ossidiana"

19 feb 2009

Ai molti spettatori che stanno mostrando di gradire la Rassegna Cinema Atelier della memoria e del presente, in corso di svolgimento al Cinema Italia "Aroldo Tieri" a cura di Alessandro Russo, farà senz'altro piacere sapere che domani sera, per la proiezione del film "Ossidiana",  sarà presente in sala la regista Silvana Maja.


La Maja è nata e vissuta a Napoli dove ha studiato Giurisprudenza e
ociologia della comunicazione. Contemporaneamente si è formata come
scrittrice e giornalista. A diciotto anni ha scritto il suo primo
romanzo ed ha iniziato a praticare il fotoreportage documentando prima
le manifestazioni di lotta e, negli anni a venire, le condizioni delle
lavoratrici dell'Italia meridionale, dell'India e del
Sud-Est-asiatico. Dalla fine degli anni Ottanta, senza tralasciare il
lavoro fotografico e giornalistico, ha scritto costantemente
privilegiando l'indagine psicologica e relazionale. Una ricerca che
l'ha portata, nel decennio successivo, a vivere un confronto continuo
con pittori, fotografi e artisti del teatro con i quali ha iniziato un
percorso poetico che avrebbe cambiato la percezione della sua vita.

Nel 1997 si è trasferita a Roma dove attualmente vive e lavora. Ha
fondato, con artisti e scrittori, Studiaperti & Artisti Associati, un
gruppo con il quale progetta eventi e manifestazioni culturali tese
all'avvicinamento diretto e costante tra artisti e pubblico, al fine
di promuovere un laboratorio culturale permanente e strappare le arti
visive dall'elitarismo in cui sono state recluse dall'esangue
mercato. Dal suo romanzo "Ossidiana", vincitore nel 1999 del Premio
"Tracce - Margareth Fuller", e ripubblicato nel 2007 dall'editore
Voland, ha scritto la sceneggiatura con il regista e sceneggiatore
Rolando Stefanelli e, nel dicembre 2003, ha ottenuto il riconoscimento
di Interesse Culturale Nazionale per l'opera prima cinematografica.