Home Page » Canali » Archivi » Notizie » Archivio Comunicati Stampa

Convegno e Mostra "Il senso del tatto" il 21 febbraio per la Giornata nazionale del Braille

18 feb 2009

 

Come stabilito dal Parlamento italiano, si celebra ogni anno il 21 febbraio " La Giornata Nazionale del Braille".

Per l'occasione, l'Assessore alle Politiche dell'Educazione Maria Lucente ha invitato i dirigenti scolastici della città a partecipare, insieme agli alunni, al convegno "Il senso del tatto" che, in quella data alle 9,30,  si terrà nella Sala "Giacomantonio" della Biblioteca Nazionale Universitaria ed a visitare la Mostra annessa.

Convegno e Mostra offriranno un interessante confronto tra  le figure di Telesio e di Braille sul terreno della conoscenza attraverso i sensi.

"La ricorrenza - scrive l'assessore Lucente- va considerata come momento di sensibilizzazione dell'opinione pubblica nei confronti delle persone non vedenti, oltre che un'ulteriore occasione di approfondimento del problema dell'integrazione scolastica nei suoi diversi aspetti.

Per celebrare questa giornata, l'Assessorato alle Politiche dell'Educazione, di concerto con la Biblioteca Nazionale, l'Unione Italiana Ciechi, il Club Unesco e l'Istituto Professionale per i Servizi Sociali, ha organizzato un convegno " Il senso del tatto" - Telesio e Braille- con annessa mostra bibliografica.

Le motivazioni che danno origine a tale evento, partono dal presupposto che la fruibilità del bene culturale è un diritto di tutta l'umanità, nessuno escluso.

Il tema proposto è scaturito, inizialmente, dalla concomitanza che vede ricorrere nel 2009, per Telesio e Braille, i centenari della nascita (cinque per il primo e due per il secondo); coincidenza che ha innescato una catena di interessanti collegamenti tra i due personaggi che, anche se vissuti in epoche diverse, culminano con la constatazione che entrambi hanno impiegato le loro grandi intelligenze nella trattazione de "il senso del tatto". La mostra bibliografica s'incentra sulla figura di Telesio e sulle sue famose intuizioni, sulla  conoscenza attraverso i sensi, partendo dal caldo e dal freddo. 

La mostra  è fruibile  sia attraverso le schede bibliografiche  a stampa che in braille; utilizza inoltre l'impiego di materiali sia a rilievo che ingranditi per ulteriori e diversificati approfondimenti conoscitivi, atti ad offrire ai portatori di disabilità visiva un accesso integrato all'informazione. Lo scopo primario è quello di rivolgersi al più ampio numero di utenti, di scuole e di ragazzi, che possano attraverso la mostra scoprire con Telesio e Braille forme di apprendimento alternative, conoscenze che affermate nel XVI e XIX secolo si rispecchiano nella nostra modernità come svolte innovative, confermate da pedagogiste come la Montessori."

La Mostra resterà aperta fino al 28 febbraio.