Home Page » Canali » Archivi » Notizie » Archivio Comunicati Stampa

Il centro storico di Cosenza diventa set del video clip dei "Sabatum Quartet"

23 feb 2009

Una carriera in rapida ascesa quella dei Sabatum Quartet, gruppo di sette artisti, tutti della provincia di Cosenza per il quale il 2008 è stato un anno importante, di grande crescita musicale.

Per l'uscita di un interessante lavoro discografico "Esse Q" seguita da un'intensa tournée sia per numero di tappe - ben sessanta - ma anche, e forse soprattutto, per aver varcato l'oceano andandosi ad esibire in Argentina e Canada.

Da quel fortunato lavoro discografico, oggi i Sabatum Quartet traggono un singolo "Parole e Gramigna" e soprattutto realizzano un videoclip.

Guidati dal giovane regista di Nicotera, Nicola Labate, scelgono come set ideale il centro storico di Cosenza, in particolare Largo S. Tommaso ed i vicoli adiacenti.

Nelle giornate del 28 febbraio e del 1 marzo - comunica l'assessore allo spettacolo e alle politiche giovanili Francesca Bozzo - quelle strade saranno animate dalle note tarantolate di questo brano, cantato in dialetto cosentino.

"Una scelta naturale quella di girare il video nel centro storico di Cosenza", afferma un vulcanico Roberto Bozzo, padre fondatore del gruppo nel 2005 quando nacque come trio e si chiamava I cantinari per evolversi nello stesso anno in Sabatum con l'apporto del flauto traverso di Rosa Mazzeied arrivare nel tempo alla composizione attuale.

"La nostra ricerca musicale parte dal passato - prosegue Roberto Bozzo - utilizzando sonorità della nostra tradizione musicale e popolare per arrivare ad interessanti contaminazioni. Il centro storico di Cosenza è per noi il luogo ideale, di sintesi della nostra ricerca musicale".

Che percorso seguirà questo video clip? "Intanto - racconta Bozzo - circuiterà nei festival dei registi emergenti e soprattutto sarà il supporto video - insieme ai backstage dei concerti in Argentina e Canada - del prossimo nostro lavoro discografico. Oltre ad una circuitazione nelle tv regionali e nazionali. Proveremo anche con MTV"! Perché no!