Home Page » Canali » Archivi » Notizie » Archivio Comunicati Stampa

Consiglio Comunale:approvato il rendiconto di gestione 2008. Nuovo forte input alla istituzione di cardiochirurgia a Cosenza

27 apr 2009

Dopo un lungo dibattito il Consiglio Comunale di Cosenza ha approvato il rendiconto di gestione relativo all'esercizio finanziario 2008 (bilancio consuntivo).

La votazione ha fatto registrare 21 voti favorevoli e l'astensione dei consiglieri Stefano Filice e Antonio Ruffolo.

Al momento del voto i gruppi di Costituente di Centro-UDC e Movimento delle Libertà hanno abbandonato l'aula.

Per effetto dell'inversione dell'OdG votata in apertura di Consiglio comunale, si è trattato il punto 22 (anticipato al punto 3) relativo alla "istituzione di cardiochirurgia a Cosenza. Verifica dello stato di attuazione".

Sul punto è stata letta una proposta di deliberazione - poi approvata all'unanimità dei presenti - con la quale il Consiglio Comunale ribadisce e riconferma la sua ferma e intransigente volontà di rivendicare , presso l'Ospedale civile dell'Annunziata di Cosenza, l'immediata attivazione dell'Unità operativa di cardiochirurgia; sottolinea che l'istituzione dell'unità operativa stessa, perché intesa come presidio a tutela  dell'inviolabile diritto alla salute, non è surrogabile da nessuna altra aleatoria ipotesi; impegna il Sindaco, l'assessore al welfare e il Presidente della commissione consiliare welfare, a indire un incontro istituzionale con il Presidente della Regione Calabria per determinare il cronoprogramma relativo alla tempestiva attivazione di Cardiochirurgia presso l'ospedale di Cosenza; impegna il Presidente del Consiglio Comunale a convocare il Consiglio entro il 1° luglio per la relazione del Sindaco in ordine all'incontro con il Presidente della Regione Calabria e per la verifica dello stato di attuazione del progetto.

 

Su proposta del Sindaco, viene poi invertito e  affrontato il punto relativo alla "dismissione della quota di partecipazione associativa alla Agenzia Locale per l'Energia e lo Sviluppo Sostenibile della provincia di Cosenza".

È lo stesso Sindaco a spiegare che l'adesione a ALESSCO fu  approvata durante la gestione commissariale.  Anche su sollecitazione della Provincia, la Giunta ha valutato la possibilità di trasmettere al Consiglio la delibera che approva la dismissione, della quale si fa carico la Provincia.  "Poiché autonomamente - ha detto il Sindaco - il Comune ha avviato un programma sull'energia a partire dai prossimi bandi in fase di redazione, proponiamo al Consiglio comunale l'immediata  dismissione della quota partecipativa che per noi significa il recupero di somme per assumere decisioni autonome in un settore delicato come l'energia, a favore di soluzioni soddisfacenti per il territorio.

Anche questa delibera viene approvata all'unanimità dei presenti.