Home Page » Canali » Archivi » Notizie » Archivio Comunicati Stampa

La Giunta comunale approva il progetto "Un taxi per tutti" per il trasporto di persone con disabilità

01 giu 2009

Attualmente sono circa 60 le persone con disabilità a disposizione delle quali sono impegnati quattro automezzi di proprietà del Comune, due dei quali dotati di pedana elevatrice, per consentire loro la necessaria mobilità.

C'è però una domanda sempre crescente da parte dei cittadini delle suddette categorie svantaggiate tant'è che si è creata una lista d'attesa a fronte di mezzi e personale insufficienti a garantire la risposta nei tempi dovuti.

L'Assessore al Welfare, Alessandra La Valle, ha preso molto a cuore il problema e soprattutto ha individuato una soluzione nell'accesso ai finanziamenti della Riserva Fondo Lire UNRRA (D.P.C.M. 755/1994). È stato così predisposto - e già approvato dalla Giunta nella seduta di venerdì scorso - il progetto "Un taxi per tutti", per il  potenziamento del servizio di trasporto per persone con disabilità motoria e non.

Il progetto prevede l'acquisto di n. 3 automezzi, tutti attrezzati con pedana elevatrice, conformi alla normativa europea. Ciò consentirà di soddisfare almeno un altro 40% di richieste, alleviando l'impegno dei familiari, riducendo i ricoveri ospedalieri per riabilitazione, evitando emarginazione ed isolamento. Più in generale, contribuendo a migliorare la qualità della vita dei concittadini con disabilità.

La spesa complessiva, per il solo acquisto dei mezzi, ammonta a circa 79mila euro mentre l'Amministrazione Comunale, ha già previsto nel bilancio dell'Ente, i fondi necessari alle spese per gli otto operatori richiesti dal potenziamento del servizio.