Home Page » Canali » Archivi » Notizie » Archivio Comunicati Stampa

Uffici postali nelle frazioni: Vicesindaco incontra Direttore Filiale

30 set 2011
E' massima l'attenzione dell'Amministrazione comunale nei confronti delle frazioni.

E una tangibile dimostrazione è venuta questa mattina dall'incontro che il Vicesindaco Katya Gentile ha avuto a Palazzo dei Bruzi con i consiglieri comunali di maggioranza Massimo Bozzo e Luca Gervasi (che la scorsa settimana  avevano rivolto un'interpellanza al Sindaco Occhiuto sulla situazione degli uffici postali di S.Ippolito e Donnici) e il Direttore della filiale di Cosenza di Poste Italiane, ing.Francesco De Marco.

In particolare,  la situazione prospettata al Sindaco Occhiuto dai consiglieri Bozzo e Gervasi ha riguardato  la temporanea chiusura dell'Ufficio postale di S.Ippolito, dove si sono verificati degli episodi criminosi (due rapine) che ne hanno impedito il funzionamento, anche a causa del venir meno delle condizioni minime di sicurezza, e l'inadeguatezza dei locali che attualmente ospitano l'Ufficio Postale di Donnici.

Il Vicesindaco Katya Gentile, rispondendo alla sollecitazione dei consiglieri Bozzo e Gervasi, ha invitato il direttore della filiale di Cosenza di Poste Italiane, da cui dipendono gli Uffici delle frazioni, a farsi carico della delicata situazione, soprattutto per garantire a breve la riapertura dell'ufficio postale di S.Ippolito e l'individuazione di locali più idonei dove poter trasferire in un futuro non troppo lontano l'Ufficio Postale di Donnici.

Il Vicesindaco Gentile, titolare dell'assessorato alla riqualificazione urbana, si è fatta interprete, assieme ai consiglieri Massimo Bozzo e Luca Gervasi, di un'istanza sempre più pressante da parte della popolazione residente nelle frazioni, soprattutto quella più anziana, abituata a fruire dei servizi postali vicino casa, soprattutto con riferimento al pagamento delle pensioni, e materialmente impossibilitata a raggiungere altri uffici.

L'ingegner De Marco ha dato ampie assicurazioni sugli interventi già realizzati per l'Ufficio postale di S.Ippolito "che - ha detto - nel giro di qualche giorno potrà riaprire al pubblico, riprendendo ad operare, anche se , per il momento, per un solo giorno a settimana".

Dopo una verifica dell'andamento della piena funzionalità dell'ufficio postale, si dovrebbe ritornare all'apertura bisettimanale che è lo standard abituale per la media del volume di operazioni svolte nell'Ufficio di S.Ippolito.

A tal proposito il direttore De Marco ha auspicato l'avvio di un'ampia sinergia con l'Amministrazione comunale per consentire una migliore gestione degli uffici periferici. "L'orientamento di Poste Italiane - ha sottolineato De Marco - è quello di mantenere la capillarità della rete ed eventualmente riorganizzare le postazioni in termini di efficienza ed efficacia. Inoltre - ha proseguito De Marco - l'attuale offerta di Poste Italiane comprende una serie di pacchetti di servizi integrati per la Pubblica Amministrazione che la rendono un partner ideale per la gestione dei servizi di pagamento e riscossione, per la gestione dei flussi documentali, per le notifiche e via di questo passo.

Tutto ciò consolida il già ottimo rapporto tra gli enti locali ed un'Azienda così radicata sul territorio qual è Poste Italiane".

Il Vicesindaco Gentile, dal canto suo, per garantire migliori condizioni di sicurezza, quando sarà riaperto l'ufficio di S.Ippolito, ha assicurato una maggiore vigilanza da parte della Polizia Municipale.

Per l'Ufficio postale di Donnici la questione è diversa. Come sottolineato dal consigliere Bozzo, la sua attuale collocazione è strategica, perché serve anche i paesi della Presila e del Savuto, ma inadeguata, sia perché dispone di una sala d'attesa piccolissima (appena 15 metri quadri), sia perché è situato in prossimità di un crocevia che pone notevoli problemi di viabilità.

L'esigenza primaria è quella di individuare nelle vicinanze nuovi locali più ampi e più funzionali.

A breve il Vicesindaco Gentile effettuerà una ricognizione sul territorio per individuare un sito più adatto alle esigenze della popolazione.

Sulla questione, il direttore della filiale di Cosenza di Poste Italiane che era accompagnato da Lucia Federico, responsabile regionale per la comunicazione dell'azienda, si è riservato di sottoporre  l'esigenza manifestata dall'Amministrazione comunale alla valutazione degli organi centrali preposti.

"L'obiettivo - ha detto ancora l'ing.De Marco - è quello di poter inserire l'ufficio nel Piano di interventi del prossimo anno".