Home Page » Canali » Archivi » Notizie » lettura Notizie e Comunicati

A spasso per la città bassa tra nobili dimore...ricordando i fratelli Bandiera. Sabato 25 luglio nuovo appuntamento con "Cinque sensi di marcia"

Ara dei Fratelli Bandiera
22 lug 2020

A spasso per la città bassa tra nobili dimore…ricordando i fratelli Bandiera. E' il titolo prescelto per il prossimo appuntamento di “Cinque sensi di marcia”, la collaudatissima iniziativa promossa dall'Assessore al turismo e marketing territoriale Rosaria Succurro, in programma sabato 25 luglio e che proporrà un viaggio alla scoperta di alcuni palazzi storici della città bassa (quella più prossima alla confluenza dei fiumi Crati e Busento). Questa nuova occasione è organizzata dall'Assessorato al turismo e marketing territoriale in collaborazione con Anna Berlino, dottoressa in Valorizzazione dei Sistemi Turistico-Culturali e Valorizzazione dei Beni Culturali, e con il prezioso supporto della guida turistica Paola Morano, pedina fondamentale delle escursioni del trekking urbano cittadino. Il percorso dei Cinque sensi di marcia di sabato 25 luglio sarà, inoltre, collegato alla riscoperta della storia del Risorgimento italiano con particolare riferimento alla fucilazione dei patrioti italiani e ai luoghi della memoria che hanno avuto per protagonista la città dei Bruzi.

Il raduno dei partecipanti è previsto per le ore 18,00 in piazza Andy Warhol (davanti alla Galleria Nazionale di Palazzo Arnone). Si proseguirà alla volta del Vallone di Rovito per visitare l’ara dedicata ai fratelli Bandiera fucilati proprio qui il 25 Luglio del 1844. “Non potevamo – ha sottolineato a questo proposito l’Assessore al turismo e al marketing territoriale Rosaria Succurro – lasciarci sfuggire l’occasione per coniugare ancora una volta i percorsi di “Cinque sensi di marcia” con la nostra storia. E proprio nel giorno dell'anniversario dell’esecuzione dei Fratelli Bandiera, avvenuta nel Vallone di Rovito il 25 luglio del 1844, ricorderemo, con la nostra escursione, il sacrificio dei due eroi risorgimentali dedicando loro, come altre volte abbiamo fatto, un commosso pensiero durante il nostro trekking urbano”.

L'itinerario di Cinque sensi.. proseguirà poi, nella parte più bassa del centro storico fino ad arrivare in Via Cafarone dove sorge l’imponente Palazzo Gervasi. Percorrendo via Cafarone in salita, i partecipanti arriveranno nell'area archeologica più importante del centro storico bruzio, Piazzetta Toscano, dove è in programma una breve visita e dove si potrà, inoltre, apprezzare, di fronte alla piazza, in Vico Postierla, un antico passaggio di origine romana. Proseguendo per Via Campagna, già Vico della Neve, ci si immetterà sull’arteria principale del centro storico, Corso Telesio, dove si avrà la possibilità di visitare, tra i tanti palazzi storici, il cortile di uno dei palazzi nobiliari più antichi, Giannuzzi Savelli. Scendendo per il corso si arriverà in Vico San Tommaso. Qui si potranno ammirare i resti delle terme romane custoditi all’interno di Palazzo Spadafora, per poi visitare l’esterno di Palazzo Alimena. A seguire, si raggiungeranno Palazzo Tarsia e ancora la vicina Via Gaeta dove sarà possibile scoprire l’omonimo Palazzo del poeta, barone di Belmonte Calabro, Galeazzo di Tarsia, oltre che Palazzo Marini Serra, con la cappella nobile murata, e Palazzo Bombini. Il percorso si concluderà nella storica Piazza Piccola. La passeggiata è a numero chiuso con prenotazione obbligatoria; si ricorda, inoltre, che è obbligatorio l’uso della mascherina ed il rispetto della distanza tra i partecipanti. Per prenotare è sufficiente inviare, entro le ore 20,00 di venerdì 24 luglio, una mail all'indirizzo: morano.paola40@gmail.com .

Autore: Giuseppe Di Donna