Comune di Cosenza

Ordinanza del Sindaco Occhiuto per la messa in sicurezza dell'area e dei fabbricati tra via XXIV Maggio, via Duca degli Abruzzi e viale Giacomo Mancini

Duomo
Città di Cosenza
Notizie
Home Page » Canali » Archivi » Notizie » lettura Notizie e Comunicati
.
Ordinanza del Sindaco Occhiuto per la messa in sicurezza dell'area e dei fabbricati tra via XXIV Maggio, via Duca degli Abruzzi e viale Giacomo Mancini
il sindaco mario occhiuto
31-03-2020

Il Sindaco Mario Occhiuto, nella sua qualità di autorità comunale di Protezione civile, ha emanato un’ordinanza contingibile ed urgente, per ragioni di tutela della pubblica e privata incolumità e di tutela della salute pubblica, per la messa in sicurezza dell’area compresa tra via XXIV Maggio, Via Duca degli Abruzzi e Viale Mancini, dove sabato scorso è crollato un muro di recinzione che versava in pericolose condizioni di stabilità e di avanzata fatiscenza. Nella stessa area sono presenti dei fabbricati pericolanti dove si erano accampate alcune persone senza averne titolo.
Il Sindaco ha intimato, attraverso la sua ordinanza, ai proprietari degli immobili, cui si è risalito attraverso l’incrocio di dati catastali, immediatamente e, comunque, non oltre 15 giorni dalla notifica della stessa ordinanza:
-di effettuare, con urgenza, interventi di messa in sicurezza dei fabbricati pericolanti, anche mediante demolizioni totali o parziali e/o opere provvisionali finalizzate ad evitare crolli verso via XXIV maggio, via Duca degli Abruzzi, viale Giacomo Mancini ed altre abitazioni, a garanzia della pubblica e privata incolumità;
- di garantire, nel caso in cui i fabbricati messi in sicurezza, siano parzialmente o totalmente non demolite, l’inibizione all’accesso e agli accessi sia delle aree che dei fabbricati, sigillando i varchi e ogni possibile attraversamento con opere e lavorazioni idonee a impedirne l’ingresso o il passaggio, oltre che garantire gli obblighi di custodia della proprietà e la verifica circa le condizioni di inaccessibilità.
Il crollo del muro di recinzione, verificatosi nel pomeriggio di sabato scorso su viale Giacomo Mancini, era stato accertato dalla Polizia Muncipale e dalla dirigente del Settore Protezione civile del Comune, ing.Antonella Rino, intervenuti sul posto. A confermare la situazione di pericolo per la pubblica e privata incolumità, anche un sopralluogo effettuato dai Vigili del Fuoco che, intervenuti per delimitare l’area, hanno accertato la presenza di una porzione di muro residua pericolante prospiciente viale Giacomo Mancini, e di un altro muro, di stessa tipologia costruttiva, anch’esso pericolante, prospiciente Via XXIV Maggio, di un fabbricato all’interno del perimetro dell’area, di costruzione non recente, anch’esso con strutture pericolanti. Sempre nel pomeriggio di sabato scorso era stata rinvenuta, nell’area e nei fabbricati indicati, delimitati dal muro di recinzione in parte crollato, presenti una pattuglia della Questura di Cosenza e una della Polizia Municipale, la presenza, in pianta stabile, di 14 persone accampate senza titolo, in parte identificate dalla Questura. Alle persone accampate se ne sono aggiunte altre il giorno seguente, domenica, nonostante sul posto era stata apposta la segnaletica con i relativi divieti.
Lo stato dei luoghi ha evidenziato che l’area e i fabbricati in questione versano in uno stato di completo abbandono, con parti strutturali in condizioni di precaria stabilità e con il muro di recinzione residuo che non presenta garanzie di sicurezza per le persone in transito o in sosta su via XXIV Maggio e su viale Giacomo Mancini.
Il provvedimento del Sindaco Occhiuto si è reso necessario, inoltre, anche in virtù del fatto che, in concomitanza dell’attuale emergenza sanitaria, sono state riscontrate condizioni di pericolo per la salute pubblica, atteso il riscontrato assembramento, nell’area e nei fabbricati indicati, di numerose persone in unico ambiente, in presenza di inidonee condizioni igienico-sanitarie che non consentono il rispetto delle misure di cui alle disposizioni governative.
I proprietari saranno ritenuti responsabili dei danni che eventualmente si verificheranno per loro negligenza e comunque per l’inosservanza delle vigenti disposizioni di legge e delle disposizioni impartite con l’ordinanza del Sindaco.
I proprietari o loro delegati comunicheranno per iscritto al comune di Cosenza l’inizio e la fine dei lavori per come ordinati. Il rispetto dell’ordinanza sarà assicurato dal Comando della Polizia Municipale.
 

Autore: Giuseppe Di Donna

Condividi questo contenuto

Notizie e Comunicati correlati

C.I.
29-05-2020 -
In considerazione del passaggio alla fase 2 dell’emergenza sanitaria da pandemia COVID – ....
Il Sindaco Occhiuto in raccoglimento
22-05-2020 -
Domani, sabato 23 maggio, si celebrerà la Giornata nazionale della legalità, in occasione dell’anniversario ....
il Sindaco Occhiuto
17-05-2020 -
“Non è pensabile che la prima agenzia di stampa in Italia dal dopoguerra ad oggi, presidio culturale ....
Il Sindaco di Cosenza Mario Occhiuto
09-05-2020 -
Una forte accelerazione per il completamento dei lavori della ciclopolitana e del Parco del Benessere ....
il sindaco Occhiuto
30-04-2020 -
Il Sindaco Mario Occhiuto ha rivolto un invito al Presidente della Regione Calabria Jole Santelli perché ....
- Inizio della pagina -

Il portale del Comune di Cosenza è un progetto realizzato da ISWEB S.p.A. con la soluzione eCOMUNE

Responsabile del Procedimento di Pubblicazione - Privacy - Note legali - Posta Elettronica Certificata - IBAN - Fatturazione Elettronica

Piazza dei Bruzi, 1 - 87100 Cosenza - Telefono +39.0984.8131 +39.0984.813217

Partita Iva: 00314410788 - Codice Fiscale: 00347720781

Il progetto Comune di Cosenza è sviluppato con il CMS ISWEB® di ISWEB S.p.A.