Comune di Cosenza

"Tavoli istituzionali inutili che bloccano lo sviluppo con ministri che non leggono nemmeno le carte". Occhiuto deluso da Barbara Lezzi

Palazzo della provincia
CittÓ di Cosenza
Notizie
Home Page » Canali » Archivi » Notizie » lettura Notizie e Comunicati
.
"Tavoli istituzionali inutili che bloccano lo sviluppo con ministri che non leggono nemmeno le carte". Occhiuto deluso da Barbara Lezzi
il sindaco mario occhiuto
30-07-2019

Il sindaco Mario Occhiuto a distanza di alcuni mesi dalla presentazione al ministro Bonisoli nella sede del Mibact dell’ampio progetto ‘Proposta per il recupero del Centro storico di Cosenza’, ha partecipato oggi dall’incontro alla Prefettura di Catanzaro con il ministro Barbara Lezzi in merito ai CIS (Contratti istituzionali di sviluppo). Un incontro per lui terminato in anticipo in quanto il suo intervento è stato interrotto dallo stesso ministro che gli ha tolto la parola.
“Lo scorso febbraio nella sede del Mibact alla presenza del ministro Bonisoli – ricorda Occhiuto - avevo presentato un dossier di ben quarantadue pagine che racchiudono la ‘Proposta per il recupero del Centro storico di Cosenza’, ovvero la seconda fase del piano complessivo già avviato dalla mia Amministrazione rispetto all’azione attuata per la città antica in questi anni di governo. Tutto ciò per dire che abbiamo le idee chiare sullo sviluppo urbano come pure sul recupero urbanistico della nostra città antica e che siamo in grado di essere operativi se solo venissimo messi nelle condizioni di agire da chi è predisposto a farlo. Siamo partiti da oltre due anni redigendo progetti con schede ritenute tutte ammissibili dai tecnici del ministero. Ma evidentemente il ministro Lezzi non legge le carte né tantomeno è a conoscenza di come si è espresso in merito il collega Bonisoli, visto che per quanto riguarda interventi a favore dei privati, lo stesso ministro Bonisoli ha proposto finanziamenti alle imprese nei settori dell’artigianato artistico e delle produzioni enogastronomiche e sul turismo. Gli interventi di recupero sono previsti solo per gli edifici pubblici e per edifici privati da espropriare che quindi diventano pubblici”.
Quindi alcune precisazioni: “Da parte mia nessuna voglia di polemizzare ma solo di dire le cose come stanno. Il nostro progetto per il Centro storico di Cosenza – afferma ancora Occhiuto – è già finanziato per 90 milioni di euro insieme ai progetti per i Centri storici di Taranto, Palermo e Napoli. Adesso però scopriamo che tentano di bloccarci facendoci sapere che vogliono inglobare il progetto specifico in un Cis complessivo per tutta la Calabria. Questo non va bene, come non va bene – aggiunge – che ai tavoli di sviluppo intervenga pure chi non ha nessun titolo per partecipare ma, anzi, si adopera continuamente a bloccare le azioni di sviluppo come del resto emerge dalle varie denunce e indagini in corso, con intromissioni molto discutibili”.
Giova ricordare che l’Esecutivo Occhiuto ha “una visione complessiva su come riqualificare in maniera davvero incisiva il Centro storico di Cosenza”. Una visione che identifica nell’arco di 15 anni, 8 dei quali sono già trascorsi, un percorso con proposte precise. “A suo tempo – aggiunge Occhiuto – avevamo presentato al ministro Bonisoli una ripartizione mirata dei 90 milioni di euro del Cipe su idee e progetti concreti. Il Comune di Cosenza ha redatto infatti una proposta operativa perfettamente dettagliata sui 20 alloggi da espropriare e recuperare a seguito di inampimento dei proprietari, sul rifacimento della rete idrica e fognaria (6milioni di euro), sui fondi che servono ad esempio per altri sotto-servizi (2milioni) e, ancora, sull’accessibilità facilitata (12 milioni di euro), sulla riqualificazione degli spazi liberi aperti e sul verde (5milioni di euro), sugli alloggi di proprietà della Provincia da destinare a facoltà universitarie (10 milioni di euro), sugli immobili di proprietà pubblica (25milioni di euro), da destinare ad alloggi per 2/3mila studenti e giovani coppie portando così nuove persone a vivere nel Centro storico”.
E il Sindaco lo ribadisce ancora una volta: “Bisogna agire sul presente e in prospettiva, scongiurando l’ennesimo ciclo di degrado e abbandono con un’azione continuativa e persistente. Per cui davvero non si capisce – chiosa Occhiuto – quest’ennesima manovra di rallentamento che spero non sfoci in un blocco”.

Autore: Iole Perito

Condividi questo contenuto

Notizie e Comunicati correlati

palazzo di cittÓ
08-11-2019 -
Scadranno il prossimo 9 dicembre, alle ore 12,00, i termini per presentare le domande di contributo per ....
Occhiuto riceve il Premio Green City
07-11-2019 -
Il sindaco Mario Occhiuto questa mattina ad Ecomondo, a Rimini, ha ritirato il Premio per lo Sviluppo ....
foto sindaco occhiuto
03-11-2019 -
“Con rammarico ho appreso dalla stampa la triste storia della signora Grazia, residente a Rende ....
Cannav˛ e Occhiuto OK
30-10-2019 -
“La tappa a Cosenza del tour Il Bello dell’Italia non ha semplicemente portato in una vetrina ....
Il Bello dell\'Italia Corriere della Sera
26-10-2019 -
“Un’eccitazione particolare ci prende quando giunge il periodo de Il Bello dell’Italia: ....
Mario Occhiuto OK
16-10-2019 -
“Eravamo ampiamente preparati a questa situazione anche se, com’è ovvio, abbiamo posto ....
panoramica 1
16-10-2019 -
Le Sezione Riunite della Corte dei Conti hanno confermato la deliberazione di dissesto emessa dalla Sezione ....
palazzo di cittÓ
15-10-2019 -
Il TAR Calabria con sentenza n.1673 del 14.10.2019 ha definitivamente rigettato i ricorsi proposti da ....
Presentazione Expo Senior junior Baby 2019
14-10-2019 -
Quest’anno si rivolge in particolare ai tanti giovani e ai tanti nonni la sesta edizione di “Expo ....

Eventi correlati

Data: 15-08-2013
Luogo: Ten Teleuropa network
Data: 14-08-2013
Luogo: Ten teleuropa network
- Inizio della pagina -

Il portale del Comune di Cosenza è un progetto realizzato da ISWEB S.p.A. con la soluzione eCOMUNE

Responsabile del Procedimento di Pubblicazione - Privacy - Note legali - Posta Elettronica Certificata - IBAN - Fatturazione Elettronica

Piazza dei Bruzi, 1 - 87100 Cosenza - Telefono +39.0984.8131 +39.0984.813217

Partita Iva: 00314410788 - Codice Fiscale: 00347720781

Il progetto Comune di Cosenza è sviluppato con il CMS ISWEB® di ISWEB S.p.A.